CASCATA NELLA RETE Folgorati dalla nuova 500? Tranquilli, avete ancora 282 giorni di estenuante attesa prima di vederla come mamma l'ha fatta: nove mesi e mezzo, il tempo di far nascere un bambino. Come al solito però c'è chi si diverte a rompere le uova nel paniere svelando con grande anticipo forme e contenuti della nuova vettura. E così è stato anche per l'auto più attesa del 2007. Non è la prima volta che succede. Di fatto, non si sa come, alcune immagini della futura 500 devono essere sfuggite ai controllori e stanno navigando in rete. Noi, per esempio, le abbiamo trovate sul sito americano SUPERCARS, ma è probabile che presto le vedremo ovunque. 

VERO O FALSO? Di che cosa si tratta? Non è chiaro: potrebbe essere la bozza di un catalogo per il pubblico dove sono elencati tutti gli accessori e le possibili personalizzazioni. Oppure, molto più probabilmente, un documento interno di presentazione del programma (o di uno dei tanti programmi) di personalizzazione. Vai a sapere. Potrebbe anche essere un documento ormai datato, superato, visto che il marchio che compare sul musetto della 500 non è quello presentato di recente (tranne che nell'ultima foto, dove c'è quello nuovo). Oppure una bufala.

VECCHIA E NUOVA Le immagini "rubate" rivelano però moltissimo della nuova vettura. Intanto le forme, che poi sono quelle già viste nella concept Trepiùuno, ovvero una riproposizione in chiave moderna degli stilemi della vecchia 500, come del resto si può vedere nelle immagini sul sito dedicato al lancio della nuova Fiat 500.Saranno quelle originali? Dai contenuti del catalogo si direbbe di sì. Chi ha pensato alle personalizzazioni lo ha fatto utilizzando una maquette in dimensione naturali della nuova 500. Per alcune immagini resta il dubbio che si tratti di disegni tridimensionali realizzati al computer, per altre invece si notano particolari che fanno pensare a un ambiente chiuso (vedi le piante sullo sfondo della foto con il musetto in primo piano), ma l'impressione complessiva che se ne ricava è che si tratti di un documento originale.

VINTAGE Idem gli interni. Le immagini con il volante e il cruscotto neri rivelano che si tratta di una maquette (vedi la base in legno su cui poggia), ma quelle con il volante chiaro fanno pensare a un interno reale, non foss'altro per la presenza dei montanti anteriori. Se così fosse, avremmo per la prima volta le immagini definitive (o quasi) degli interni della nuova 500. Dove spiccano soluzioni stilistiche molto vintage concentrate soprattutto su cruscotto e volante, realizzati con un materiale color crema che ricorda la bachelite del vecchio modello e parti in metallo a vista, proprio come un tempo.

COME UNA VOLTA Stesso discorso per il quadro strumenti, con tutte le informazioni racchiuse in un unico strumento circolare dietro il volante protetto da una palpebra che ne ripropone la forma. Anche i tre comandi che dividono le due plance centrali (superiore e inferiore) ricordano le levette in metallo del vecchio modello. Nuove invece le plance centrali, con quella inferiore che ricorda molto da vicino la soluzione adottata sulla Multipla (sporgente, con il cambio ad altezza di gomito) mentre su quella superiore trova posto la radio e il lettore CD. Altri riferimenti al passato si ritrovano nella forma dei sedili e nelle maniglie interne, a leva e cromate.

A OGNUNO LA SUA 500 Vada quindi per le forme ormai svelate di esterni e interni, ma ciò che rivela di altrettanto interessante il catalogo è il programma di personalizzazione che dovrebbe caratterizzare la nuova 500. Un programma molto spinto che lascia pensare a soluzioni commerciali molto simili a quelle adottate per la Mini. Si va dagli adesivi per l'esterno, all'accessoristica per gli interni. I primi danno spazio alla creatività come mai si era visto fino a oggi, sia con disegni classici ripresi dalle versioni sportive (soprattutto Abarth) del passato, con tetti a scacchi, fasce di colore sulle fiancate e modanature in cromo su cofano e musetto, sia con grande sfoggio di fantasia proponendo disegni ripresi dalla cultura pop con soluzioni floreali o fumettistiche di forte impatto.

VIVA L'ITALIA Non mancano richiami al nazionalismo come le bandiere tricolore sul tetto, di varie forme e dimensioni. Adesivi prodotti dalla 3M che possono personalizzare anche il cruscotto con trovate molto originali. Soluzioni che non differenziano poi molto da quelle che si ritrovano sul sito della 500, dove la creatività dei visitatori e le scelte da loro stessi suggerite portano praticamente alle stesse soluzioni che ritroviamo sul catalogo in questione. O comunque confermano quanto proposto dalla Casa.

ACCESSORI PER TUTTI Altro pezzo forte del catalogo si ritrova al capitolo accessori: c'è solo l'imbarazzo della scelta. Si va dai cerchi in lega di svariate forme alle coperture d'antan che ripropongono i disegni di una volta, alle modanature paracolpi moderne e vintage, al tetto in vetro (apribile?), ai tappeti in gomma o moquette di colori e fantasie varie, alla borsa per il vano della plancia, al cargo-box estraibile da sistemare sotto la plancia centrale, al supporto iPod, all'appendigiacca sul poggiatesta dei sedili anteriori, persino all'erogatore di fragranze, alle barre portatutto esterne originalissime fino ai gusci di protezione delle chiavi.

Sarà tutto vero? Chissà. Nel caso lo fosse sarebbe definito anche il logo: lo si vede nell'immagine dei tappetini e in quella dei coprichiave. E i colori, quattro per ora: ghiaccio, grigio, beige e rosso. Per saperlo con certezza però non rimane che attendere il 15 settembre 2007, giorno scelto per la nascita della 500, sempre che i calcoli siano giusti.