CAPITOLO SECONDO Da un paio di anni a questa parte, Mitsubishi ha preso la cronoscalata più famosa del mondo, la Pikes Peak, come banco di sperimentazione per le proprie tecnologie nel campo della propulsione elettrica. E dopo l’esperienza della scorsa edizione, rilancia la sfida quest’anno con questa Mitsubishi MiEV Evolution II, evoluzione della race-car che ha debuttato lo scorso anno (vedi correlate).

SI FA IN QUATTRO La “Mitsu” per la Pikes Peak 2013 è un bolide da 400 kW di potenza massima, frutto del contributo di quattro singoli propulsori da 100 kW l’uno. Altri segni particolari, la Mitsubishi MiEV Evolution II ha uno speciale pacco-batterie ad alta capacità e una performante trazione integrale a completamento del suo sistema propulsivo, oltre ad un apposito telaio tubolare e un’aerodinamica da condono edilizio tipica da Pikes Peak. Per aiutarla a scalare la montagna arrivano anche dispositivi come il controllo di imbardata e di stabilità .


TAGS: mitsubishi miev evolution ii