Autore:
Luca Cereda

CAMBIATA DENTRO Pochi ritocchi ma un'importante novità sottopelle per la berlina di lusso Mercedes model year 2009. La Casa ha puntato soprattutto su un aggiornamento tecnologico che investe motori e dotazioni, mentre per quanto concerne l'estetica ha voluto cambiare solo piccoli particolari della collaudata S 350.

DOPPIA "C" Il più evidente è forse la mascherina del radiatore, ora caratterizzata da una forma più affusolata. Sotto le feritoie di ventilazione spunta poi un inedito listello cromato che accentua un po' la personalità del frontale, caratterizzato anche da un nuovo paraurti con rifinitura a spigolo. Nei gruppi ottici, invece, i proiettori bixeno diventano di serie, mentre dietro balza all'occhio il particolare design a led delle luci di coda, che una volta accese disegnano una sorta di "doppia C".

LUSSO IBRIDO A fianco di un'offerta di otto diverse motorizzazioni, tra diesel e benzina, rivisitate in modo da ridurre emissioni e consumi, la gamma S propone la prima motorizzazione ibrida nella storia della Stella. La versione S 400 Hybrid affianca al V6 3.5 da 279 cv un motore elettrico a magnete permanente che sviluppa altri 20 cv. Il consumo dichiarato è di 7,9 km litri ogni 100 km ed emissioni di CO2 da 186 g/km. L'impianto ibrido comprende ovviamente anche l'avviamento con funzione start&stop e il sistema di recupero energetico in frenata.


TAGS: mercedes classe s 2009 salone di new york 2009 Tutte le auto Euro5