Autore:
Francesca Mondani

LA FERRARI DEL FUTURO Che aspetto avranno le Ferrari del 2040? Questo il tema della terza edizione del Ferrari Top Design School Challenge (le due precedenti si sono avute nel 2005 e nel 2012). Dopo la selezione, a dicembre, delle 4 scuole finaliste fra le 50 inizialmente in lizza, sono finalmente arrivati i nomi dei vincitori e le immagini delle loro creazioni. Se pensiamo che il progetto ha impegnato gli studenti fin da ottobre 2014, non sorprenderà vedere risultati tanto complessi e straordinari; ma il compito della giuria, composta di designer, piloti e collezionisti Ferrari fra cui Sebastian Vettel e Paolo Pininfarina, non è stato affatto facile.

IL PRIMO PREMIO A portarsi a casa il Gran Premio Assoluto sono stati sei studenti dell’istituto ISD-Rubika di Valenciennes, in Francia, che ospita uno fra i più avanzati corsi di computer modelling d’Europa. Il team ha dato vita allo spettacolare concept della Ferrari Manifesto: il suo corpo a specchio agile e filante si scoperchia dall’alto per lasciar entrare i passeggeri, che si trovano così in un abitacolo asettico, dove tutto fa pensare a una guida altamente robotizzata.

IL SECONDO POSTO Si aggiudica il secondo gradino del podio il russo Roman Egorov, studente della Hochschule Pforzheim in Germania, con la sua Ferrari FL. Il concept ha conquistato i cuori dei giurati con la sua attenzione all’abitacolo della Ferrari del futuro. Un futuro che Egorov ha reinventato a partire dai materiali, superando la moderna concezione di carbonio e pelle con l’impiego di superfici innovative in grado di conferire comunque un aspetto lussuoso all’abitacolo futuristico.

PREMIO SPECIALE La rete ha invece votato per l’assegnazione di un premio speciale, finito nelle mani di tre studenti coreani della Hongik University di Seoul (vincitrice del Ferrari World Design Contest del 2011) e del loro progetto de Esfera. Sfogliate la nostra gallery per vedere tutte le foto e i video dei concept vincitori! 


TAGS: concept car ferrari top design school challenge Hongik University Hochschule Pforzheim Roman Egorov ISD-Rubika