WEEKEND STELLARE Se a guardare il mondo da un oblò ci si annoia un po’, di scrutare l’universo dietro la lente di un telescopio non ci si stanca mai. E allora, che la festa – anzi, il party -  abbia inizio. Per tutti, il ritrovo è ancora una volta a Lignan, frazione di Nus (Aosta) nel comprensorio di Saint-Barthélemy, da sempre punto privilegiato per vedere le stelle. Qui sorgono l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta (OAVdA) e il Planetario di Lignan e, soprattutto, dal 6 all’8 settembre si terrà lo Star Party 2013.

COME NON L’AVETE MAI VISTO Giunto alla sua 22esima edizione, lo Star Party a Saint-Barthélemy chiama a sé astrofili e famiglie e vanta la più lunga tradizione tra gli Star Party d'Italia. Visite guidate (diurne e notturne), conferenze, sessioni di osservazione e gli spettacoli del Planetario animeranno anche quest’anno una tre-giorni “galattica”. Siete mai stati un laboratorio eliofisico? Questa può essere la volta buona: per vedere il sole come non l’avete mai visto ma anche per imparare qualcosa di nuovo sull’universo, infilando l’occhio nei supertelescopi della Terrazza didattica. Ai più esperti, invece, lo Star Party offre l’opportunità di approfondire tematiche più tecniche partecipando alle conferenze del Planetario di Lignan o parlando direttamente con i ricercatori dell’Osservatorio. Produttori e importatori del settore, inoltre, saranno presenti alla kermesse per presentare o vendere gli ultimi ritrovati della tecnologia per la ricerca e l’osservazione astronomica.

ISTRUZIONI PER L’USO Punto di partenza dello Star Party di Saint-Barthélemy è l’Ostello della Gioventù di Lignan, dove ci si iscrive all'evento (gratuitamente) e dove si prenotano le guide all’Osservatorio, a pagamento, come pure gli spettacoli del Planetario. Un ingresso all'Osservatorio costa 6 euro (biglietto intero, da 12 a 65 anni), oppure 3 euro (ridotto senior) o 5 euro (bambini sotto i 5 anni), per accedere al Planetario si paga più o meno la stessa cifra: 6 euro biglietto intero, 4 euro ridotto senior, 5 euro i bambini sotto i 5 anni. Tra le varie proiezioni ce ne sono alcune da astrofili puri, ma il Planetario si appresta ad accogliere anche i più piccoli con spettacoli quali "Cielo d'estate", "A spasso per il cielo" e "In viaggio tra le stelle". 

BUENA VISTA Non c'è invece un euro da pagare per le osservazioni amatoriali dalla piazzetta di Lignan e dall’area sportiva di Leyssé, dove ci si può anche accampare con camper e tende, ma le piazzole sono a numero limitato e per questo vanno prenotate – senza alcuna spesa – all’indirizzo di posta elettronica piazzolestarpary@gmail.com. Niente roulotte né telescopio? Con una Citroën C4 Picasso potrebbe bastare reclinare i sedili per godersi lo spettacolo attraverso l'ampio tetto panoramico, ad alta quota, chiusi in macchina al calduccio.

OLTRE LE STELLE Se le stelle sono il pallino di vostro figlio/moglie/marito/amico, ma non il vostro, il comprensorio e l’evento offrono comunque delle possibilità di variazione sul tema. Innanzitutto sportive, con una parete di arrampicata per grandi e piccini da affrontare sotto l’occhio vigile di una guida alpina, oppure musicali (il concerto della banda “La Lyretta”) e gastronomiche. Il richiamo della fame è più forte delle stelle? Puntate dritto sui mercatini per degustare e acquistare prodotti tipici valdostani di agricoltori e operatori locali.


TAGS: La Valle d'Aosta fa vedere le stelle

Allegato Dimensione
130822_StarParty2013programma.pdf 610 Kb