Nessuno discute la parità dei sessi ma uomini e donne non sono uguali. E in Asia sembrano avere parecchio a cuore il concetto, soprattutto se si parla di mobilità urbana. In Giappone, ad esempio, esistono carrozze della metropolitana dove l’accesso è consentito solo alle donne; il motivo? Tenere a distanza i molestatori.

Per ragioni molto più pratiche, invece, l’amministrazione comunale di Seoul, in Corea del Sud, ha deciso di riservare alle donne alcune aree di parcheggio, contrassegnate da un perimetro rosa e da una sagoma stilizzata in gonnella. Delle quote rosa per la sosta, insomma, ma con un'altra discriminante fondamentale: sono spazi più larghi del normale, come rivela il blog abbyoff-air.blogspot.it, che invece di fermarsi a 2,3 metri arrivano fino a 2,5. Il tutto a tutela di parafanghi e fiancate altrui.


TAGS: quote rosa parcheggi donne pink parking