Autore:
Giulia Fermani

PIU’ FACILE ARRIVARE PER TEMPO La corsa al pagamento di una multa per godere dello sconto del 30% è qualcosa che è capitato anche ai più strenui osservanti del Codice della Strada almeno una volta nella vita. La formula di pagamento ridotta è prevista dall’Art. 202 del Codice della Strada e ora, grazie a un emendamento inserito nel Decreto Banche, chiunque si avvalga di bonifico bancario e strumenti elettronici di pagamento avrà a disposizione 2 giorni in più dei 5 previsti dall’Art 202 per rimediare all’errore commesso. 

UNA SOLUZIONE CONCRETA La circolare 300/A/227/16/127/34 del Ministero dell’Interno tiene conto della data in cui il pagamento viene accreditato all’ente e non quella in cui il viene effettuato, causando numerosi problemi dal momento che spesso le tempistiche tra la data di accettazione e quella di accredito non coincidono. Di qui la modifica introdotta, che regala due giorni in più per effettuare l’accredito in favore dell’Amministrazione. Attenzione però, la possibilità o meno di sfruttare i due giorni in più verrà specificata sul verbale emesso dalla polizia. 


TAGS: multe patente multa ministero decreto banche parlamento decreto legge ministero dell'interno carta di credito bonifico bancario