Autore:
Luca Cereda

HAPPENING Mai termine fu più azzeccato di quello che, con il composto “Fuorisalone”, ha battezzato in una parola il multiforme universo parallelo creato ogni anno dal Salone del Mobile a Milano. Nella settimana del design, iniziata ieri per chiudersi domenica, fuori dalla fiera c’è da sempre spazio per tutto e per tutti, in un clima reso frizzante da feste, eventi, mostre. Dalla musica all’arte, dall’artigianato alla fotografia: laddove c’entrano estetica e creatività, ognuno trova il suo posto per esprimersi. E in questo senso le auto hanno sempre avuto il ruolo privilegiato di “prezzemoline”.

SOTTO MENTITE SPOGLIE Quest’anno tocca all’Audi A1, alla Jaguar XKR, alla Citroen DS4, alla Mini Coupé Concept e alla Range Rover Evoque, tanto per fare alcuni nomi. Ma in realtà l’elenco è più lungo (quello completo lo trovate a seguire), e c’è pure una rappresentante a due ruote (l’elettrica eCRP, nata per correre il campionato riservato alle moto elettriche). Un’occasione ghiotta, insomma, per vedere auto e moto sotto una luce diversa, inserite in un contesto diverso da quello tradizionale. Accompagnate da sculture, installazioni, oggetti d’arredamento e quant’altro abbia a che fare col design.

MESTIERI INCROCIATI Dopo tutto la cosa non è nemmeno così strana, se ci pensiamo bene: oggi come oggi le luci a led tornano buone tanto per i fari come i lampadari e capita spesso trovare sulle auto sedili comodi quanto poltrone. Per non parlare degli artisti che usano le auto più mondane come fossero delle tele da dipingere, o almeno da decorare. Tutto questo aiuta a comprendere, in parte, il mix solo apparentemente eterogeneo creato dal Fuorisalone. Una pozione che, su Milano, ha da sempre un effetto inebriante, capace di generare flussi di curiosi (e di sponsor) da ogni settore, oltre a un folto pubblico di giovani, da tutta Europa e non solo.

COORDINATE Dove si trovano, come si raggiungono, quando si possono vedere le auto al Fuorisalone? Ecco una guida dettagliata con luoghi, giorni e una breve descrizione degli eventi, la maggior parte dei quali durerà fino a domenica. Una stampa dell’articolo, scarpe comode, una cartina di Milano, e poi si parte! Il giro è lungo, quest’anno…

CON PEUGEOT iOn ALLA “CASA DELL’ENERGIA”
Il 14 aprile, in piazza Po, si accende la facciata della Casa dell’Energia, grazie a un complesso gioco di luci che dovrebbe generare l’immagine di un bosco luminoso. La city-car elettrica di Peugeot sarà un ospite fisso di questo spazio, dove si terranno congressi, eventi ed esposizioni sul tema dell’energia e dell’eco-sostenibilità. Lungo tutto il periodo del Fuorisalone, la Peugeot iOn fungerà anche da auto di cortesia per tutti i visitatori della Casa dell’Energia partendo da piazza Bergognone, sito dello stand Peugeot. 
DOVE:
Milano, piazza Po.
QUANDO:
dal 14 al 17 aprile.

UN CINQUINO PER SOFA’
Dal Fuorisalone a dentro il salone, direttamente negli stand della fiera. Qui si consuma il connubio totale tra mondo dell’auto e mondo del mobile, con una linea di arredamento esclusiva ispirata direttamente dalla Fiat 500. Ideata da Lapo Elkann in partnership con Meritalia, celebre firma nostrana di arredamento, la «Fiat 500 Design Collection» propone un divano ricavato dal cofano motore del Cinquino (chiamato sofà Panorama), un tavolo che poggia su due ruote e due gambette fuoriuscite dal paraurti, e una consolle con tavolo in cristallo temperato e base in lamiera che riproduce il frontale di una Fiat 500 anni Settanta.
DOVE:
Salone del Mobile di Milano al Nuovo Polo Fieristico di Rho, Strada Statale del Sempione, 28.
QUANDO:
dal 12 al 17 aprile.

STANNO ARRIVANDO: LA DS4 E… GLI UFO
La Citroen DS4 sta per arrivare in Italia. Per celebrare l’evento, la Casa del Double Chevron ha colto al volo l’occasione mondana offerta dal Salone del Mobile. Così, per tutta la durata della fiera, in piazzetta Croce Rossa e in via Montenapoleone – nell’ambito della “Via Montenapoleone Design Experience by Citroen” – si potranno vedere degli allestimenti temporanei in cui le DS4 (tre in totale) sono esposte assieme ai prodotti di una ventina di giovani designer, ma soprattutto al fianco delle creazioni del francese Ora Ito.  Due in particolare catturano l’attenzione: Evomobil e Ufo (clicca qui per saperne di più), due sculture che interpretano l’evoluzione stilistica del design in chiave automobilistica.
DOVE: Milano, via Montenapoleone e piazzetta Croce Rossa.
QUANDO:
dal 12 al 17 aprile.

LA A1 COME NON L’AVETE MAI VISTA
Sono tanti gli eventi del Fuorisalone nei quali, di mezzo, c’è lo zampino di Audi. Due di questi vedranno protagonista la A1. Al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, nell’ambito della mostra “Wonderline 2011 New Arte” sono esposte l’Audi A1 Vertigo e l’Audi A1 City, due reinterpretazioni in chiave artistica della compatta dei Quattro Anelli realizzate dall’architetto Francesco Roggero. Queste due versioni speciali intendono sottolineare lo stretto legame che sussiste tra arte e industria.          
L’Audi A1 “di serie”, invece, bazzicheranno tra Lambrate, piazza Santo Stefano, piazzetta Croce Rossa, via Tortona e Corso Garibaldi, ovvero nelle “Audi Living Network Design Zone”. In queste sedi sono allestite delle aree lounge dove conversare e scambiarsi idee sui temi più caldi proposti dalla settimana del design milanese.
DOVE: Milano, via San Vittore 21 (“Wonderline 2011 New Arte”); Milano, Lambrate, piazza Santo Stefano, piazzetta Croce Rossa, via Tortona e Corso Garibaldi (“Audi Living Network Design Zone”).
QUANDO:
dal 14 al 17 aprile.

IL GIAGUARO CAMBIA PELLE
Niente più pelle ma metri e metri di Alcantara, per la Jaguar XKR. Non solo sui sedili, ma anche sul tunnel, sul cielo. Così nasce l’allestimento denominato “Principe di Galles”, studiato apposta da questo marchio italiano per personalizzare – in occasione del Salone del Mobile di Milano – quest’esemplare di Jaguar XKR 75, uno di quelli prodotti in serie limitata dalla Casa di Coventry per festeggiare i suoi 75 anni di storia. Dal 12 al 17 aprile questa Jaguar sarà esposta al SuperstudioPiù di Via Tortona 27.
DOVE:
Milano, via Tortona 27.
QUANDO:
Dal 12 al 17 aprile.

LA EVOQUE PER FILO E PER SEGNO
La Range Rover Evoque come non si era ancora vista: in versione wide frame. Si chiamano così queste installazioni reticolari che, attraverso fili colorati e artisticamente collegati fra di loro, ritraggono un’immagine, nella fattispecie quella della piccola Range.  L’opera, firmata dall’artista britannico Benedict Radcliffe, riproduce la Evoque a grandezza naturale e sarà esposta fino a domenica prossima presso l’Officina Tortona, Opificio 31.
DOVE:
Milano, via Tortona 31.
QUANDO:
dal 12 al 17 aprile.

MINI FA PER TRE
E’ da sempre uno dei mattatori della settimana del design, e anche stavolta non si risparmiata. Sono tre gli appuntamenti del Fuorisalone dove troveremo la Mini. Il primo è nel contesto di Mutant Architecture&Design: nel cortile dell'Università Statale di Milano è esposta Mini Sintesi, una sequenza concentrica di sagome di modelli della Casa anglo-bavarese con le quali i visitatori possono interagire. L'autore dell’installazione è lo stesso Anders Warming, capo del design Mini. In zona Tortona c’è invece Mini Family Mobile, una installazione dove i quattro modelli dell’attuale famiglia Mini sono appesi ad una grande gru e vengono illuminati enormi cubi luminosi, creando così un effetto suggestivo.
Il terzo contest è intitolato, infine, Mini “La Strada”, ed è ambientato alla Triennale. Qui i protagonisti dell’installazione sono due concept come la Mini Coupé ed il Mini Scooter E: il tema è chiaramente la mobilità urbana del futuro.
DOVE: Mini Sintesi:
Milano, Università degli Studi, via Festa del Perdono 7. Mini Family Mobile: Milano, c/o Superstudio Più, via Tortona 27. Mini La Strada: Milano, c/o Triennale, via E. Alemagna 6.
QUANDO: Mini Sintesi:
dall'11 al 23 aprile. Orari: 9.00-24.00. Il 23 aprile: 9.00-16.00. Mini Family Mobile: dal 12 al 17 aprile. Orari: 10.00-21.00. Mini La Strada: dal 12 al 17 aprile. Orari: 10.30-22.00.

AUTO E MOBILI D'ANTAN
Mercedes festeggia i suoi 125 anni di storia con una mostra che unisce auto e mobili. In “Auto-mobili senza tempo”, di scena al Mercedes Center di via Gallarate, su un’esposizione di due piani si possono ammirare alcuni modelli di Mercedes d’epoca affiancate da mobili firmati Belloni che hanno fatto la storia del marchio.  Patent-Motorwagen, la 540 K del 1936, una Mercedes Cabrio del 1952 insieme alla "Ali di Gabbiano" del 1955 e un'Adenauer del '58 sono solo alcune tra le rarità esposte.
DOVE: Milano, via Gottlieb Daimler 1, angolo via Gallarate 450.
QUANDO: dal 14 a 17 aprile.

L’ALTRA FACCIA DELLA MOTO
Dall’impegno per la diffusione della mobilità elettrica è nato un brand, e-Move.me, che rivende veicoli elettrici (dal Segway alla Tazzari Zero, per intenderci). In occasione del Fuorisalone, E-Move.me ha organizzato un’esposizione speciale nel suo showroom di via Savona per avvicinare il pubblico ai veicoli elettrici. Tra questi, come ospite d’onore, c’è la eCRP, la moto da corsa elettrica prodotta dalla CRP Racing Modena che si è fregiata del titolo di campione d’Europa e di vice-campione del mondo nello speciale campionato riservato alle moto elettriche.
DOVE: Milano, via Savona angolo via Tolstoj.
QUANDO:
dal 12 al 17 aprile, ore 15-21.


TAGS: design milano l'auto fuorisalone settimana