Autore:
Luca cereda

MILIONARIA Mille volte grazie, anzi, un milione. Il messaggio parte dalla Porsche e tramite un’iniziativa curiosa arriva dritto ai suoi fans che la seguono tramite Facebook, ad oggi oltre un milione (nel momento in cui scriviamo, sono 1,327,130 per l’esattezza). Come premiarli? Semplice: alcuni di loro (27.00 in tutto) sono finiti sulla livrea di una 911 GT3 R Hybrid ora esposta al Porsche Museum di Stoccarda. I loro nomi ovviamente.

TUTTI IN RETE Porsche ha mischiato Facebook, le firme e il mappamondo tirando fuori dal cilindro questa 911 GT3 R Hybrid unica nel suo genere. Segno che, nel bene e nel male, il social network più famoso del mondo gioca oggi un ruolo fondamentale non solo nelle relazioni sociali di milioni di teenagers, ma anche nelle strategie di comunicazione delle case automobilistiche.

TAGGO ANCH’IO Non ci sono più infatti solo i siti ufficiali, commerciali, i forum e i fan club creati ad hoc sulla rete dalle Case. Oggi le cosiddette “Digital PR” (pubbliche relazioni digitali) hanno assunto un ruolo cruciale per i vari marchi automobilistici, più di quanto essi stessi siano disposti ad ammettere. Si va dalla pubblicazione di foto o rendering pubblicati prima dalla pagina ufficiale di Facebook di una data Casa e poi sul proprio sito-stampa, solitamente vetrina delle anteprime.

CANALE PRIVILEGIATO D’altronde non è una scoperta: il web, da sempre, permette alle aziende di intrufolarsi nei discorsi degli appassionati, testarne i gusti, registrarne le tendenze e le opinioni, se non addirittura le reazioni quando sollecitati da una provocazione, fosse questa una notizia o un’immagine. Facebook, in un certo senso, semplifica all’ennesima potenza questo lavoro tramite un network universale che permette ad appassionati di tutto il mondo di radunarsi sotto il tetto di una stanza – ad esempio la pagina ufficiale di una Casa automobilistica – per condividere la stessa passione; fornisce infatti ai costruttori un canale unico, straordinariamente efficace, e facile da gestire, per arrivare dritti al proprio target. Comunicando, provocando, indagando… 

SAN FIRMINO Idea simpatica, quella di Porsche, anche se qualcun altro ci aveva già pensato prima. Nel 2007 la Honda di Formula 1 aveva corso con una livrea speciale che raffigurava il globo terrestre costellato da centinaia di firme: alle spalle c’era un’iniziativa ambientalista che consentiva a chiunque volesse supportarla di avere il proprio nome riportato sulla Honda RA107 di Button e Barrichello. Più recentemente, invece, la 500 Millesima aveva dato a 1.500 proprietari e fan del Cinquino la chance di apporre la propria foto – postata tramite Facebook – sulla carrozzeria di un’edizione speciale della city car torinese. E ora questa Porsche, che si può ammirare al Porsche Museum dall'11 al 20 febbraio.