GUARDA UN PO’ CHE COMBINAZIONE Era il 6 ottobre 1955 quando al Salone dell’Auto di Parigi fu presentata la mitica Citroë​n DS 19, da tutti soprannominata la Dea. Duemilaquindici, sessanta anni esatti sono passati e il nome DS, che nel frattempo è diventato un Marchio, torna a far palare di se con la DS 5 che, proprio il 6 ottobre scorso, si è aggiudicata il prestigioso premio Auto Europa U.I.G.A 2016.

DS DOCET Il verdetto finale ha tenuto conto di criteri ben precisi: le auto dovevano essere state prodotte in Europa almeno in 10.000 unità nel periodo compreso tra il primo settembre 2014 e il 31 agosto 2015. Con 184 voti la DS 5 ha preceduto nell’ordine Fiat 500X (131 voti), Jeep Renegade (115). Sotto il podio sono arrivate, la Jaguar XE, la BMW Serie 2 Active Tourer, la Suzuki Vitara e la Land Rover Discovery Sport. 

RITIRA IL PREMIO Con il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino a far da sfondo alla cerimonia di premiazione, il riconoscimento Auto Europa U.I.G.A 2016 è stato consegnato al direttore comunicazione e relazioni esterne di PSA, Eugenio Franzetti (che aveva già avuto questo onore nella scorsa edizione vinta dalla Peugeot 308), e alla neo responsabile comunicazione di DS, Elena Fumagalli.

SPORTIVE E IBRIDE Nella stessa serata sono state premiate anche la Lamborghini Aventador LP 750-4 Super Veloce come Auto Sportiva Europa U.I.G.A. 2016 e la Range Rover Hybrid con il Green Gold Award per la vettura più ecologica. Volvo, invece, si è portata a casa il Drive Safely per la sicurezza, mentre il premio Innovative Technology, per la tecnologia più innovativa, è stato assegnato a Opel. La Casa della Stella, Mercedes, ha vinto il Sustainable Mobility per la mobilità sostenibile.

SI SONO DISTINTE ANCHE Le premiazioni non si sono fermate qui. Il premio speciale Research & Innovation è stato se lo è aggiudicato Fiat, mentre lo Special Award Innovative Design è stato assegnato a Mazda. Infine, il premio speciale Sostenibilità è stato consegnato ad Alcantara per il suo impegno nell’abbattimento ed alla compensazione delle emissioni di CO2 legate alla sua attività. 


TAGS: ds 5 Auto Europa 2016