BUONA L'OCTAVIA Per fortuna che c’è lei, la Skoda Octavia, l’unico modello del Vecchio Continente ad aggiudicarsi la vittoria di classe (quarta nella classifica assoluta) nel confronto diretto con i prodotti del Sol Levante.

SEMPRE PIU' SU L’Octavia ottiene giudizi superiori alla media su tutti i

fronti, in particolare nell’affidabilità della meccanica, nell’appeal della linea, nelle performance e nel rapporto qualità/prezzo. Giudizi che la pongono più in alto rispetto a tre giapponesi di spessore come Mazda 626 (seconda classificata), Honda Accord (terza) e Toyota Avensis (quarta).

QUESTIONE DI COSTI La Mazda 626, giudicata superiore alla Octavia per affidabilità e qualità complessiva, perde punti invece quando si analizza il dato sui costi di gestione, più alti della Checa. Una voce giudicata addirittura negativa per la Honda Accord.

FASTIDI Dietro di loro la Toyota Avensis, che deve la sua quarta posizione a un giudizio appena sufficiente in un aspetto che di solito rappresenta un suo punto di forza: l’affidabilità meccanica. A far scendere la Avensis in posizioni più arretrate sarebbero stati alcuni problemi (più fastidiosi che gravi) riscontrati dagli intervistati sui motori.

LAGUNA AMARA Quinta la Volvo S40/V50 mentre a fondo classifica troviamo la Renault Laguna, che ottiene un giudizio lusinghiero solo nell’appeal della linea, giudicata positivamente dai suoi possessori anche a distanza di tempo. Per il resto meglio sorvolare. Viene da chiedersi però quali aspettative abbiano gli automobilisti inglesi per esprimere giudizi così severi su vetture da noi molto più apprezzate.


TAGS: jd power 2004: le medie