Autore:
Luca Cereda

C'ERA UNA VOLTA Erano gli ultimi anni Sessanta quando sono comparsi i primi fuoristrada Suzuki LJ10 e LJ20. L'idea era semplice: costruire un mezzo compatto capace di andare su tutti i terreni, più piccolo e agile di quelli in commercio a quel tempo. Mezzo da lavoro, jeep da foresta ma anche vettura da svago da guidare all'aria aperta (niente cabina nella prima versione): erano diverse le applicazioni di quella che poi è diventata una apprezzata cliente della città: il fuoristrada a misura di parcheggio (lungo solo 3,65 metri) che dal 1998 si chiama Jimny, come il capostipite, ora disponibile nella versione Jimny 40° Limited Edition.

ABITO DA FESTA A 40 di distanza - l'LJ10, risale infatti al 1970 - la Casa giapponese ha deciso di celebrare a dovere il compleanno del suo piccolo 4X4 cucendogli addosso un abito della festa. La Suzuki Jimny 40° Limited Edition, prodotto in serie limitata, verrà presentato al pubblico in un porte aperte previsto per sabato prossimo, 27 novembre.

CROMO A GO-GO A caratterizzarlo, oltre a copriruota e retrovisori personalizzati con il logo del 40esimo, c'è una serie di cromature che vanno a impreziosirne la carrozzeria da piccolo tuttofare del Jimny. Nella fattispecie si abbelliscono i fari e i fendinebbia (con apposite cornicette chrome), il paraurti (che guadagna due baffetti), lo scarico, le maniglie e la mascherina. L'ultimo ritocco spetta infine alle protezioni nere e a un inedito bracciolo fatto apposta per lo scoccare del "Anta".

PUSH THE BOTTON Ad accompagnare il lancio di questa edizione limitata sono state lanciate anche alcune promozioni commerciali che includono, nel prezzo del Jimnym 4 anni di assistenza stradale e due tagliandi garantiti, oltre alla possibilità di ottenere un finanziamento agevolato. Questa versione allungherà di un gradino un listino che al momento conta due allestimenti (il JLX e lo Special) disponibili ciascuno con due motorizzazioni: il 1.5 diesel da 86 cavalli o il 1.3 benzina da 85 cavalli. Tutte le versioni hanno il 4x4 inseribile semplicemente premendo un pulsante dalla "cabina di pilotaggio" così come un altro pulsante inserisce le ridotte. Normalmente, invece, il Jimny utilizza solo la trazione posteriore.

ANTE JIMNY Il Jimny in serie limitata di oggi è figlio della terza generazione del piccolo fuoristrada Suzuki, quella iniziata dal 1998. E' da allora che dopo aver usato la denominazione LJ ed SJ, il modello destinato all'esportazione viene per la prima volta chiamato con il suo nome originale: "Jimny". Una storia che ripercorriamo per intero, a partire dal debutto del capostipite della famiglia, l' LJ10, fino all'ultimo esemplare di oggi.

LJ10 - 1970
Capostipite della famiglia, con il logo "Jimny" applicato sul cofano. Costruito su un telaio a longheroni, perfetto per la guida off-road, dotato di un affidabile sistema di sospensioni anteriori e posteriori con molla a balestra, un cambio con riduttore e ruote da 16 pollici, per la prima volta LJ10 ha dimostrato come una vettura compatta potesse esprimere doti da vero 4x4. E' stato usato come veicolo da lavoro nei cantieri, come veicolo di servizio perle pattuglie forestali e per il trasporto merci nelle aree montane. Ma è stato anche un'opzione per tutte quelle persone che cercavano un veicolo compatto, ma in grado di affrontare in piena sicurezza percorsi fuoristrada durante una gita fuoriporta. Per ampliare la gamma, all'originario modello scoperto si è poi affiancata anche una versione chiusa.
Scheda tecnica

Motore: 2 tempi, raffreddato ad aria, con 2 cilindri (di tipo FB) in linea.
Cilindrata
: 359ccMax.
Potenza
: 25 CV / 5.500 giri/min max.
Coppia
: 3,7 kgm / 5.000 giri/min
Alesaggio x corsa
: 61,0 mm x 61,5 mm
Sospensioni
: con molle a balestra
Lunghezza x larghezza x altezza
: 2.995 mm x 1.295 mm x 1.670 mm
Passo
: 1.930 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore):
1.100 mm / 1.100 mm
Peso senza conducente
: 630 kg (con motore a benzina e cambio manuale)

LJ20 - 1972
Con un robusto e silenzioso motore due tempi raffreddato ad acqua LJ20 offriva più coppia ai bassi e medi regimi rispetto all'LJ10 e garantiva un impressionante angolo d'attacco di 35°. Le fessure verticali della griglia anteriore di LJ20 hanno sostituito le fessure orizzontali dell'LJ10, diventando poi il segno distintivo del look di Jimny.
Scheda tecnica

Motore: 2 tempi, raffreddato ad acqua, con 2 cilindri (di tipo L50) in linea
Cilindrata
: 359 ccMax.
Potenza
: 28CV / 5.500 giri/min max.
Coppia
: 3,8 kg*m / 5.000 giri/min
Alesaggio x corsa
: 61,0 mm x 61,5 mm
Sospensioni
: con molle a balestra
Lunghezza x larghezza x altezza
: 3.025 mm x 1.295 mm x 1.615 mm
Passo
: 1.930 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore):
1.090 mm / 1.100 mm
Peso senza conducente
: 666 kg (con motore a benzina e cambio manuale)

LJ50 - 1975
I primi due modelli LJ hanno avuto molto successo in Giappone, ma Suzuki sapeva che la serie aveva bisogno di un motore più grande per affrontare tutti gli altri mercati. Si è deciso così di equipaggiare LJ50 con un motore due tempi raffreddato ad acqua a tre cilindri di circa 550cc di cilindrata, capace di garantire maggiore potenza. Un altro cambiamento importante è stato il montaggio esterno della ruota di scorta. Nel 1976, dopo che il Giappone ha rivisto le sue regole amministrative relative al segmento delle mini-car, Suzuki ha iniziato la commercializzazione anche nel mercato domestico con un modello derivato da LJ50 dal nome SJ10 (noto anche come Jimny55).
Scheda tecnica

Motore
: 2 tempi, raffreddato ad acqua, con 3 cilindri (di tipo LJ50)
Cilindrata
: 539 cc Max.
Potenza
: 33CV / 5.500 giri/min max.
Coppia
: 5,85 kg*m / 3.500 giri/min
Alesaggio x corsa
: 61,0 mm x 61,5 mm
Sospensioni
: con molle a balestra
Lunghezza x larghezza x altezza
: 3.180 mm x 1.295 mm x 1.710 mm
Passo
: 1.930 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore):
1.090 mm / 1.100 mm
Peso senza conducente
: 700 kg (con motore a benzina e cambio manuale)

LJ80 - 1977
LJ80 è stato l'ultimo modello della prima generazione di Jimny ed è stato anche il primo veicolo Suzuki ad essere equipaggiato con un motore quattro tempi raffreddato ad acqua con quattro cilindri, circa 800 cc. di cilindrata e una potenza di 40 CV. Suzuki, ne ha commercializzato anche una versione autocarro in risposta alla forte domanda da parte dell'Australia e di tutti quei mercati in cui LJ80 è stato utilizzato come mezzo di lavoro in aree rurali. Contemporaneamente, LJ80 si è creato in Europa una nicchia di mercato unica nel suo genere come vettura perfetta per il tempo libero. Contemporaneamente fu introdotta anche una versione pick-up.
Scheda tecnica

Motore
: 4 tempi, raffreddato ad acqua, con 4 cilindri (di tipo F8A)
Cilindrata
: 797 ccMax.
Potenza
: 41CV / 5.500 giri/min max.
Coppia
: 6,1 kg*m / 3.500 giri/min
Alesaggio x corsa
: 62,0 mm x 66,0 mm
Sospensioni
: con molle a balestra
Lunghezza x larghezza x altezza
: 3.195 mm x 1.395 mm x 1.695 mm
Passo
: 1.930 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore
): 1.190 mm / 1.200 mm
Peso senza conducente
: 740 kg (con motore a benzina e cambio manuale)

SJ410 - 1981
La serie SJ ha sancito il debutto della seconda generazione dell'attuale Jimny e ha segnato un grande cambiamento rispetto all' LJ80, suo immediato predecessore, sotto ogni aspetto. Con uno stile filante, alla moda e con un abitacolo molto spazioso e confortevole l'SJ410 ha rinnovato il suo look. Inoltre, proponeva migliori performance di guida grazie al nuovo motore a quattro tempi raffreddato ad acqua con quattro cilindri, circa 1.000 cc. di cilindrata e una potenza di 45 CV. Ne uscì un mezzo perfetto per il lavoro, il tempo libero o l'uso quotidiano.
Scheda tecnica

Motore
: 4 tempi, raffreddato ad acqua, con 4 cilindri (di tipo F10)
Cilindrata
: 970 ccMax.
Potenza
: 45CV / 5.000 giri/min max.
Coppia
: 7,5 kg*m / 3.500 giri/min
Alesaggio x corsa
: 65,5 mm x 72,0 mm
Sospensioni
: con molle a balestra
Lunghezza x larghezza x altezza
: 3.430 mm x 1.460 mm x 1.680 mm
Passo
: 2.030 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore):
1.210 mm / 1.220 mm
Peso senza conducente
: 840 kg (con motore a benzina e cambio manuale)

SJ413 - 1984
SJ413 è stato il secondo aggiornamento della serie SJ. Dotato di un motore da 1300cc di cilindrata a 4 cilindri, che ha rappresentato per l'epoca il motore di maggiore cilindrata mai montato su di un veicolo Suzuki, abbinato a un'inedita trasmissione manuale a cinque marce, più confortevole nei viaggi lunghi. Oltre alla nuova motorizzazione, l' SJ413 ha ottenuto anche un importante restyling degli interni. Anche con la serie SJ le vendite hanno continuato a crescere, contribuendo a far superare nel 1987 il milione di esemplari venduti a livello mondiale.
Scheda tecnica

Motore
: 4 tempi, raffreddato ad acqua, con 4 cilindri (di tipo G13A)
Cilindrata
: 1.324 ccMax.
Potenza
: 63CV / 5.500 giri/min max.
Coppia
: 10,7 kg*m / 3.500 giri/min
Alesaggio x corsa
: 74,0 mm x 77,0 mm
Sospensioni
: con molle a balestra
Lunghezza x larghezza x altezza
: 3.430 mm x 1.460 mm x 1.680 mm
Passo
: 2.030 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore):
1.210 mm / 1.220 mm
Peso senza conducente
: 870 kg (con motore a benzina e cambio manuale)

Jimny - 1998
Nel 1998 è nato un Jimny completamente riprogettato rispetto al precedente. Un look più tondeggiante, in contrasto con il design spigoloso delle prime versioni, gli ha dato un po' di sex appeal e ne ha migliorato anche la risposta aerodinamica, mentre un abitacolo più spazioso e un design più efficiente degli interni hanno garantito un maggiore comfort e abitabilità. Il telaio a longheroni a 3 sezioni di nuova concezione ne ha migliorato la tenuta di strada e l'assorbimento degli urti mentre gli ampi assali garantivano un'eccellente trazione su tutte le superfici. Ammortizzatori e molle elicoidali separati, invece, offrivano una maggiore escursione delle sospensioni e una risposta più fluida. Sul Jimny ha debuttato anche il cambio automatico a 4 rapporti.
Scheda tecnica

Motore
: Tipo G13B
Cilindrata
: 1.298 ccMax.
Potenza
: 85CV / 6.000 giri/min max.
Coppia
: 11,2 kg*m / 4.100 giri/min
Alesaggio x corsa
: 74,0 mm x 75,5 mm
Sospensioni
: Assale rigido con molle elicoidali
Lunghezza x larghezza x altezza
: 3.625 mm x 1.600 mm x 1.670 mm
Passo
: 2.250 mm
Carreggiata (anteriore / posteriore
): 1.355 mm / 1.365 mm
Peso senza conducente
: 1.025 kg (con motore a benzina e cambio manuale)