Autore:
Luca Cereda

AB-ART Ecco a voi l’Abarth 500C in carne ed ossa. E non per modo di dire. Una 500C fatta di corpi umani intrecciati tra di loro per riprodurre le linee sinuose della compatta torinese nella sua versione più agguerrita. Un’idea americana, manco a dirlo, resa possibile dalla mano di Craig Tracy, body painter di grido, e un manipolo di modelle tra le quali figurano delle vere e proprie contorsioniste.

BODY ISSUE Tutto ciò ha un fine meramente spettacolare. E pubblicitario, ovviamente. E’ un modo diverso di comunicare l’Abarth 500C circondandola, stavolta, di un’aurea artistica, insolita considerando il dna sportivo e sanguigno dello Scorpione. Ma in realtà una scusa ufficiale, e con essa un collegamento più stretto allo sport, c’è: l’Abarth 500C umana è stata realizzata e fotografata in occasione del lancio del Body Issue 2013 di ESPN, edizione speciale del magazine della TV americana che ogni anno celebra e fotografa i fisici più scultorei del mondo dello sport.    


TAGS: 500c abarth