Autore:
Luca Cereda

FACCIA DI BRONZO Trasformare una macchina in un gingillo da boutique di preziosi, si può? Tra le Case automobilistiche è una pratica (ma forse dovremmo chiamarla "strategia di marketing") sempre più diffusa, per il filorosso che lega moda e car-design. Perché lo fanno? Un po' per solleticare l'ego di una ristretta cerchia di clienti che, se potesse, comprerebbe anche lo spazzolino da denti firmato. Un po' per dare a qualche prodotto "più popolare" un surplus di sciccosità che, se quel che conta è l'immagine, lo riabilita a mezzo esclusivo. Dopotutto, chi avrebbe il coraggio di definire "utilitaria" una Lancia Ypsilon rivestita di bronzo e griffata Versace?

PREZZO CHIC? Tutto il resto viene di conseguenza. Ovvia la decisione di limitarne la produzione a 500 esemplari (altrimenti l'esclusività andrebbe a farsi benedire...); sospetta la mancata comunicazione del prezzo. Che il surplus di euro sia tanto quanto il surplus di chic? Di certo si sa che non verrà commercializzata prima del marzo 2009.

PRIMAVERA BRONZEA Per non rischiare di passare inosservati basterebbe la verniciatura bronzea della carrozzeria. Ma con la serigrafia del logo "Versus" che ricama tutta la superficie del padiglione, la Ypsilon fa tutto un altro effetto. Il bronzo ritorna sui cerchi in lega da 16'', sulla cromatura della calandra, delle maniglie, delle modanature di porte e paraurti e sul maniglione del portellone.

MARCHIO DI...FACTORY La personalizzazione continua  dentro. I poggiatesta in pelle sono marchiati "Versus", con il logo impresso mediante borchiatura. La selleria ha un fasciame modaiolo, completata da una zona centrale in pelle marrone dove la "V" del logo stavolta si staglia in rilievo, realizzata con termo-impressione. La stessa cura artigianale è stata riservata alla plancia e ai pannelli delle porte. Girando la chiave, inizia la guida chic.


TAGS: lancia ypsilon versus Speciale Salone di Parigi 2008, l'elenco aggiornato