Autore:
Luca Cereda

COSI' POCO? In Germania una Panda nuova costa (di listino) 4.990 euro, scontata di ben 4.700 euro tra incentivi statali (2.500 euro) e contributo della Casa. Vedere per credere suwww.fiat.de, cliccando "fiat-ecoplus bonus". E in Italia, sua patria d'origine? Incuriositi, siamo andati in cerca di occasioni sull'onda dei nuovi incentivi e della crisi del mercato. Ma niente di paragonabile ai tedeschi, per il momento: da noi il miglior affare che abbiamo trovato è una Twingo 1.2 Sport & Sound a 6.999,99 (il venditore ha avuto il buon gusto di leggere "settemila", una volta stilato il preventivo).

PREZZO VERO E "RADIOFONICO" A quel prezzo (7.000 euro) si arriva conl'incentivo rottamazione e con uno sconto complessivo di 2.600 euro circa che Renault e le sue concessionarie applicheranno fino alla fine del mese. Sonocompresi il climatizzatore, la radio, l'ABS e il servosterzo. Alla faccia di certi prezzi che iniziano col "5", declamati dai media per modelli fin troppo base (anche senza servosterzo), alcuni nemmeno mai importati dai dealer.E che nel conto magari escludono: IVA, IPT e messa su strada.

SCARPE COMODE, E VIA! Il prezzo vero è in concessionaria, dunque, non in radio né in tv, come dimostrano i preventivi pubblicati nella gallery; e una volta smascherato, non ha certo lo stesso appeal di quello della Panda tedesca. In Germania lo Stato mette 1.000 euro in più di incentivo, è vero, ma per abbassare così tanto la cifra di listino ci pensa un ulteriore, sostanzioso sconto della Casa. Da noi, a cifre così basse (i 4.990 di cui sopra) non si scende nemmeno togliendo i bonus al prezzo di listino e non a quello "reale". Possiamo dirlo dopo un buon numero di trattative e lunghe scarpinate tra i dealer di Milano e Genova. Premesso che, pur di risparmiare, in linea di massima in un'auto ci concediamo il minimo del confort: servosterzo, clima e radio.

IL GRANDE BLUFF La prima constatazione è che gli sconti comunque si fanno e qualche opportunità c'è, anche se gli incentivi non sono sbandierati come si potrebbe pensare: "X.000 - 1.500 - X.000 = POCO". Che ciò serva a confondere le idee e tenere su il prezzo? Proviamo a replicare d'astuzia e, inizialmente, dichiariamo di non avere un'auto da rottamare, per capire fino a che punto i concessionari siano disposti a scendere con gli sconti.

NESSUN TRANELLO In un secondo momento, scatta la fase due. A preventivo stilato tiriamo fuori dal cilindro una Polo del '98 che con sommo strazio del cuore saremmo disposti ad immolare, e che ovviamente rientra nei parametri degli incentivi statali. Nella maggior parte dei casi, la reazione del venditore è la stessa: senza fare una piega sottrae 1.500 euro alla cifra finale: nessun tranello, lo sconto è sempre lo stesso.  

C'E' PANDA E PANDA Se pensiamo però ai prezzi letti sul sito tedesco, l'invidia fermenta. In Fiat, per una Panda 1.2 Dynamic con clima manuale, radio e ESP, da 11.500 euro di listino siamo scesi al massimo a 9.000. La versione Natural Power, forte degli incentivi sul metano, ci costa invece 700 euro in più. Un po' troppo ci pare, nonostante i 5.000 euro di bonus complessivi.

PIU' BONUS, MENO SCONTO Massimo incentivo non significa, dunque, massimo affare. La lezione trova conferma in altri preventivi per auto a GPL. Anche di quelle che, con emissioni sotto i 120 g/km, hanno diritto a un bonus di 2.000 euro da sommare alla rottamazione dell'usato. Su questi modelli, in genere, lo sconto delle Case e delle concessionarie incide meno sul prezzo finale (il 5,6% su Picanto 1.0 Blue Life, il 6,6% su una cee'd bifuel SW e il 7% Hyundai i10 1.1 Style Gpl).

INCENTIVI REGIONALI Per l'acquisto delle più "verdi", però, un ulteriore aiuto potrebbe giungervi dalla regione. In Lombardia, ad esempio, si concedono bonus fino a 4.000 euro per l'acquisto di un'ibrida (o elettrica o a metano). Così, per chi abita nella zona dei cosiddetti "agglomerati urbani" (la A1) e rientra in certi parametri di reddito, l'incentivo sulla nuova Honda Insight (prezzo di listino a partire da 19.900 euro) può raggiungere i 9.000 euro (5.000 statali + 4.000 regionali). In pratica, otterreste una media al prezzo di un'utilitaria. 

SCONTO A TEMPO Buona prassi è comunque sondare le offerte del mese e poi fare due conti. Ficcando il naso in Peugeot, ad esempio, un commerciale ci rivela sconti dal 12 al 20% (su una 107, 1.980 euro); il massimo lo fanno sulla 206, che però non gode dell'incentivo rottamazione. Una soluzione alternativa potrebbe essere quella di sfruttare qualche campagna "a orologeria" di Case che ai bonus-rottamazione statali sommano  i loro, stanziati prima del nuovo decreto legge (vedi Ford).

SALDI Il viaggio ci porta così in Citroën, dove è in offerta la gamma Airdream. Senza temporeggiare troppo, una C3 1.1 Elegance Airdream (con incentivo rottamazione e sconto di 2.962 euro) verrebbe via a 500 euro in più  (8.750) di una C1 1.0 Pulp Airdream (8.190). Ingolositi, chiediamo lumi anche per conto di chi vorrebbe una familiare nuova di pacca senza spendere troppo. A quel punto, scopriamo di poter ottenere, entro febbraio, 1.450 euro di supervalutazione permuta (quasi pari all'incentivo) e uno sconto di 4.200 euro per una Xsara Picasso 1.6 Seduction. Totale: da 19.494 a 13.890 euro, tolto anche il costo della verniciatura metallizzata. Da farci un pensierino serio.

SCONTI "SNOB" Per indagare su marchi più "blasonati", sfoderiamo giacca, cravatta e un'aria distinta. Vediamo se gli incentivi possono avvicinare al portafoglio di qualche cliente di quelle piccole "upper class" dalle emissioni contenute. Puntiamo gli occhi su una Bmw Serie 1 in versione 118d; il venditore ci propone uno sconto intorno al 10%, incondizionato. Meno felice, invece, è il successivo "flirt" con un'Audi A3 1.9 diesel: «Facciamo sconti ridotti, massimo 6%», dicono. E ci domandiamo se una proposta così poco attraente non sia la diretta conseguenza della premessa con cui ci ha accolto: «Non so se legge i giornali, ma siamo l'unica Casa che va bene». Manco a dirlo, per questo tipo di auto, spesso conviene puntare su una Km0 piuttosto che sfruttare sconti e incentivi, soluzione caldeggiata tra l'altro dalle concessionarie stesse.

BORDERLINE E chi è fuori dagli incentivi, che fa? La Dodge, per dirne una, stampa a lettere cubitali sulle vetrine le sue offerte speciali: Nitro scontato fino al 20%, Patriot  e Compass a prezzo sforbiciato di 3.500 o più, a seconda della valutazione della permuta. In linea di massima, lo sconto di Case e concessionarie va a compensare il mancato incentivo, se non oltre. E visto che in tempi di crisi dovrebbero essere le grosse cilindrate a soffrire di più nel venduto, c'è chi come Kia che offre la new Carnival deprezzata addirittura di 8.000 euro, con sconti che in proporzione possono addirittura superare quelli "gonfiati" dai bonus statali.

SPESE NASCOSTE Tirando le somme, occhio al prezzo vero. La pubblicità, si sa, inganna con prezzi virtuali che dalla pagina di giornale alla scrivania del venditore si gonfiano con tante piccole voci di costo (optional obbligatori e tasse). Tra queste, nei preventivi si aggiungono quelle spese di demolizione che dovrebbero essere già comprese nell'incentivo statale e che in alcuni casi superano i 100 euro. Se l'obiettivo è risparmiare, poi, armatevi di scarpe comode e girate, girate e girate. Da marchio a marchio, da concessionaria a concessionaria, per auto di tipologia simile "ballano" cifre importanti. Tanti soldi, non solo in tempi di crisi.


Marca Modello Listino Incentivi Rottam. Sconto Prezzo






CHEVROLET Matiz SE Planet 5p Gpl Ecologic 800 11.870 1.500 1.500 900 7.970
Matiz SE Planet 5p benzina 800 9.870
1.500 1.000 7.370 CITROEN  C3 1.1 Elegance Airdream 13.161
1.500 2.963 8.750
C1 1.0 Pulp 5p Airdream 10.845
1.500 1.208 8.190
Xsara Picasso 1.6 16v Seduction 19.494
1.450 4.207 13.890 FIAT 500 1.2 69cv Pop 12.596
1.500 1.267 9.928
Fiat Panda 1.2 dynamic 11.516
1.500 977 9.138
Fiat Panda 1.2 Natural Power Dynamic 15.306 3.500 1.500 586 9.819
Fiat Bravo 1.4 90 cv Active Gpl 18.844 1.500 1.500 1.644 14.301
Fiat Croma 25.644

3.668 21.977 FORD Ka Plus 1.2 69cv  11.977
1.500 2.277 8.200 HONDA Honda Jazz 09 1.2 benz Elegance 14.155
1.500 1.055 12.000 HYNDAI i10 1.1 Style Gpl 11.790 2.000 1.500 826 8.100 KIA Picanto 1.0 bifuel Life 12.566 2.000 1.500 716 8.350
cee'd 1.4 wagon bifuel 17.796 1.500 1.500 1.186 13.600
Carnival 2.9 CRDI family 28.830

8.330 20.500 NISSAN Micra 1.2 eco rds 3p GPL  14.450 1.500 1.500 1.500 9.950
New X-Trail SE 2.0 28.900

4.500 24.400 OPEL Meriva 1.4 90 cv 17.650

4.000 13.650 PEUGEOT 107 5 p 1000 plasir 11.830
1.500 1.980 9.850
308 5p 1.6 premium 18.735
1.500 2.555 14.600 RENAULT Twingo S&S 1.2 60 cv 9.616
1.500 2.615 7.000 SEAT Ibiza SC 1.2 70cv Free * 11.346 500 1.500 1.752 9.850 SMART Smart  11.070
1.500 500 9.570 TOYOTA Yaris 1.0 3p MT 12.700
1.500 1.397 9.803
Avensis 2.0 d4d sw 125cv 26.150

3.382 22.768 VW Polo 1.2 united 70 cv 13.472
1.500 1.072 10.900

Tutti i prezzi sono in Euro e comprendono radio, condizionatore d'aria ed escludono la vernice metallizzata.



TAGS: la verità sugli incentivi 2009