Autore:
Luca Cereda

CARTOON Verniciatura viola shocking (qui ribattezzato "Mirtillo Monello"), trionfo di arancio mandarino sui sedili. C'è anche una giraffa, un ippopotamo, una zebra e qualche altro orfano di Noé disegnato sul coprisedile. Se questa Panda sembra uscita dai cartoni animati - o i cartoni animati saliti sulla Panda, fate voi - un senso c'è: chiedetelo alle mamme (e alla Fiat...).

TECNOLOGIA DI SERIE A loro è dedicata la Panda Mamy, allestimento speciale che verrà presentato al Salone di Parigi. L'auto è per le mamme, ok, ma al centro del progetto ci sono i bambini e la loro sicurezza a bordo. Per questo, nel doppio pacchetto-offerta da 10.860 o 14.510 euro (la differenza di prezzo passa per la scelta di un semplice 1.2 benzina o di un 1.2 Natural Power ) ci sono di serie sia l'ESP Bosch sia gli attacchi Isofix per il seggiolino. Ma non è tutto.

TERZO OCCHIO Le mamme, si sa, per svolgere tutte le loro mansioni e al contempo prendersi cura del piccolo dovrebbero avere un terzo occhio. Fiat l'ha messo a fianco del canonico specchietto retrovisore, un omologo ideato apposta per poter curare costantemente il bambino adagiato sul sedile posteriore. E saranno contente di scoprire che i sedili sono lavabili in caso di rovinose colate di gelato sul tessuto che li riveste.

FRUTTI DI BOSCO Altri oggetti dedicati sono i tappetini specifici e il gancio portaborse nel bagagliaio. Il dettaglio più divertente per il bambino è però la pettorina con tasche personalizzata, dove oltre agli animali è riprodotto un piccolo percorso a caselle a mo' di gioco dell'oca. Bizzarra anche la scelta dei colori, almeno per i nomi proposti: Arancio Narciso, Nero Provocatore, Grigio Sfrenato e Grigio Perbene. Ma il nostro preferito continua ad essere il nuovo Mirtillo Monello.


TAGS: fiat panda mamy Fiat Panda, i suoi primi 30 anni Speciale Salone di Parigi 2008, l'elenco aggiornato