Autore:
Luca Cereda

RISCATTO Tutto come un anno fa, nel bene e nel male. A far gli onori di casa c’è lo staff Ferrari al completo, a togliere il velo alla nuova monoposto – svelata stamattina in anteprima mondiale –ancora Fernando Alonso e Felipe Massa. E per loro, cambia la macchina ma l’obiettivo resta sempre lo stesso: vincere un titolo mondiale sfuggito per due volte negli ultimi tre anni all’ultimo GP. Quest’anno ci proveranno con la nuova Ferrari F150, chiamata così per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

N° 57 I numeri ci dicono che si tratta della cinquantasettesima di una lunga serie di monoposto costruite a Maranello appositamente per gareggiare in Formula Uno. Rispetto alla vettura dello scorso campionato, le modifiche apportate sono numerose, dettate principalmente dalle nuove regole, e non sono nemmeno finite qui: dalla presentazione al debutto in Barhain, ma già passando dai primi test, vedremo infatti una F150 profondamente cambiata, soprattutto in quel che concerne le due ali (quella anteriore e quella posteriore), le sospensioni e gli scarichi.

CODA E SCARPE ITALIANE Intanto eccola nelle sue prime pose, col solito baffo bianco – dovuto allo sponsor Santander – richiamato dall’alettone, anch’esso bianco, che nella parte posteriore brandisce però un fiero tricolore (come il nome, omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia). Ai piedi, scarpe italiane (Pirelli) come previsto, e tanti saluti, dopo 13 anni di sodalizio, alle vecchie Bridgestone. Le nuove P-Zero hanno richiesto (e richiederanno) anche un adattamento specifico dell’aerodinamica che ha contribuito in parte a dare alla F150 le forme viste oggi, e contribuirà in futuro ad ulteriori modifiche.

A MUSO ALTO A prima vista si scorge subito un telaio anteriore più alto, così come leggermente rialzate sono la sospensione anteriore e la posizione di guida del pilota. La F150 sfoggia poi delle fiancate più scavate nella parte inferiore, le imboccature delle prese d’aria laterali sono state ridotte ed è cambiata la configurazione della presa d’aria dinamica posta sopra la testa del pilota.

TOH, CHI SI RIVEDE! Nella parte posteriore il diffusore è stato rivisto in virtù delle nuove regole (che vietano il doppio diffusore), e sostanzialmente si presenta più basso e più semplice di prima. La nuova Ferrari da Formula Uno potrà disporre anche di un’ ala posteriore mobile – altra novità del regolamento 2011 -  azionata da un comando elettroidraulico. Col nuovo campionato si registra anche il ritorno del KERS, mentre le sospensioni posteriori sono state completamente riprogettate.

LAVORI IN CORSO La reintroduzione del KERS ha influito sull’architettura della parte anteriore del motore Ferrari 056: si è intervenuto sul sistema di trascinamento del KERS stesso, sull’albero motore e, conseguentemente, sono stati rivisti gli impianti di raffreddamento e di lubrificazione. Dal punto di vista prestazionale, invece, il motore della Rossa non è ancora stato modificato in virtù del regolamento che, per il momento, ne “congela” ogni possibile sviluppo. A ribadire il concetto che la F150 è, sotto tutti i punti di vista, una creatura ancora in divenire. Alonso e Massa sono pronti a dare le loro direttive già dai primi collaudi.

LA SCHEDA TECNICA
Autotelaio

- In materiale composito a nido d’ape con fibra di carbonio
- Cambio longitudinale Ferrari
- Differenziale autobloccante
- Comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico con cambiata veloce
- Numero di marce: 7 + Rm
- Freni a disco autoventilanti in carbonio Brembo
- Sospensioni indipendenti con puntone e molla di torsione anteriore/posteriore
- Peso con acqua, olio e pilota: 640 kg
- Ruote BBS (anteriori e posteriori): 13”

 Motore
- Tipo: 056
- Numero cilindri: 8
- Blocco cilindri in alluminio; fusione in sabbia V 90°
- Numero di valvole: 32
- Distribuzione pneumatica
- Cilindrata totale: 2398 cm3
- Alesaggio e pistoni: 98 mm
- Peso > 95 kg
- Iniezione e accensione elettronica


TAGS: formula uno ferrari f150 fernando alonso Sorelle d'Italia: auto e moto del 150° dell'Unità Le monoposto di Formula Uno 2011 in HD