QUATTRO STELLE Dall'esemplare con telaio JMZNB2WPJN4L!4537 la Mazda2 guadagna un punto nel giudizio complessivo rispetto al test precedente grazie all'installazione di un allarme intelligente che segnala il mancato aggancio della cintura di sicurezza del guidatore. Per essere un'auto sprovvista di airbag laterali di serie, la piccola giapponese si difende bene nell'impatto laterale anche se si registra il cedimento di una serratura. Il test è fatto anche con un esemplare dotato di airbag opzionali, con risultati indicati a parte. Per la protezione dei bambini (tre stelle) i risultati registrano alti e bassi, mentre quella dei pedoni (due stelle su quattro) è nella media.


IMPATTO FRONTALE Tutto funziona ragionevolmente bene ma il passeggero anteriore viene sottoposto a forti sollecitazioni al torace. La plancia e il pavimento si sollevano a seguito dell'impatto. Come in molte altre auto di questa categoria, manca spazio per assicurare la necessaria incolumità alle ginocchia del guidatore, esposte al contatto con la colonna dello sterzo, la leva di regolazione e la plancia stessa, che arriva a insidiare pure le gambe del passeggero.


IMPATTO LATERALE In assenza di airbag laterali il quadro è comuque confortante. Tuttavia permangono rischi per il pilota derivanti dal bracciolo e dalla porta che rientrano nell'abitacolo. L'airbag a tendina per la testa offerto in opzione non riesce a slavaguardare a dovere il capo del guidatore.


PROTEZIONE BAMBINI Mazda raccomanda i seggiolini Britax Romer Lord, che sono montati frontemarcia. Chi gode di una miglior protrezione è il bambino piccolo, sia negli impatti frontali sia in quelli laterali. Rischia di più quello grande, esposto al pericolo di lesioni alla testa. Per entrambi le sollecitazioni al torace sono comunque un po' sopra la norma. Gli avvisi sui rischi di una non corretta sistemazione del seggiolino sul sedile anteriore sono chiari e ben visibili sull'aletta parasole.

PROTEZIONE PEDONI Il cofano attutisce in parte l'urto nella zona che impatta la testa di chi viene investito, adulto o bambino che sia.  Lo spoiler e il frontale offrono però poca protezione.

 

 


TAGS: speciale crash-test crash test: mazda2