Autore:
Luca Cereda

CUORE DA 90 Un restyling fronte-retro e qualche cavallo in più. A Ginevra, la piccola Volkswagen up! si rinnova portando in dote un 1.0 litri TSI da 90 cv, che alla voce consumi si dichiara astemio o quasi: 4,4 l/100 km (dichiarati).

COM’E’ Cambia il muso, meno sorridente e più corazzato. Ma anche il lato-b è stato ridisegnato, alleggerendo le linee del paraurti posteriore. Specchietti con frecce integrate e luci diurne a led completano il nuovo look, che va di pari passo con un aggiornamento degli interni. Sulla Volkswagen up! 2016 c’è una nuova generazione di sistemi di infotainment: il Composition con display monocromatico da 3,1 pollici e il top di gamma Composition Phone con display a colori da 5 pollici. I due sistemi sono dotati di doppio sintonizzatore, interfaccia AUX-IN e slot per schede SD. Il sistema base dispone di un lettore CD, mentre quello top di gamma comprende un’interfaccia Bluetooth con funzione vivavoce.

INTEGRATO Al Composition Phone è poi possibile integrare lo smartphone (Apple o Android) tramite un apposito supporto. È sufficiente collegare lo smartphone sopra la consolle centrale della nuova up! 2016 e connettersi all’impianto radio tramite Bluetooth. Le funzioni di navigazione, vivavoce, trainer (i consigli per risparmiare carburante) media control (accesso ai file musicali, visualizzazione di brano, interprete e cover, funzione di ricerca tramite riconoscimento scrittura a mano) e altre vengono ora gestite tramite l’App Volkswagen “maps+more dock”.

ARIA PURA Da segnalare, infine, anche il nuovo climatizzatore con sistema Pure Air (con sensori di controllo della qualità dell’aria) e l’inedita versione beats con un impianto BeatsAudio da 300 Watt (non disponibile in Italia, però). Ancora a listino le varianti 1.0 MPI da 60 e 75 cv, le up! bifuel (a gpl e metano) e la up! elettrica. 


TAGS: volkswagen up! salone di ginevra 2016 novità salone di ginevra 2016 Volkswagen up! 2016 nuova volkswagen up!