Autore:
Andrea Rapelli

NON BASTA MAI Evidentemente, il 2.0 TDI biturbo installato sulla nuova Passat e forte di ben 240 cv non bastava agli uomini di Wolfsburg. Che hanno annunciato in pompa magna, ad un workshop tecnico sulla pista di Ehra-Lessien, l'arrivo di un inedito e ancora più gagliardo propulsore: un 2 litri TDI da ben 272 cv.

WHAT? Una potenza impensabile spremuta da un 2 litri, anche solo poche primavere fa. E invece, grazie all'adozione di un compressore elettrico capace di ridurre ai minimi termini il ritardo di risposta, un nuovo sistema di alzata variabile delle valvole e iniettori piezoelettrici in grado di lavorare a pressioni superiori ai 2500 bar, il miracolo è perfettamente riuscito. Naturalmente, il cuore in questione sarà in grado di oltrepassare i 500 Nm, fra l'altro già offerti dal fratellino di 240 cv.

SUPERCAMBIO Per far fronte all'aumento della coppia e tenere bassi consumi ed emissioni, in Germania si sono inventati un cambio a doppia frizione DSG da ben 10 rapporti, che può sopportare fino a 550 Nm. Derivato dall'unità DQ250 – il vecchio DSG a 6 marce – può contare su una nuova funzione di veleggio e uno start&stop che entra in funzione già a 4 km/h. Non resta che capire dove troverà posto questo TDI: dalle ammiraglie alle Suv, tutto è possibile.


TAGS: volkswagen 2.0 tdi 272 cv