Autore:
Luca Cereda

GIOCO D’ANTICIPO Non solo liscia, ma anche frizzante. A sorpresa Volkswagen brucia i tempi e insieme alla nuova Golf presenterà, in quel di Parigi, anche la sua variante sportiva (tecnicamente ancora allo stadio di concept, ma all'atto pratico fatta e finita). Il motivo? Molto semplice, apparentemente: la Volkswagen Golf VII GTI, che era attesa sul mercato per l’autunno 2013, anticiperà di un bel po’ l’uscita sbarcando nelle concessionarie probabilmente già dalla prossima primavera.  

SOLITA SALSA Quelle che vedete sono le prime immagini ufficiali della Volkswagen Golf VII GTI. Sufficienti, per il momento, a ribadire che, in casa VW, nello stile il concetto di GTI passa per una sottile linea rossa lungo tutto il frontale, che solca la parte inferiore della griglia a nido d’ape sconfinando nella base dei gruppi ottici anteriori. E si completa, poi, con le solite aggiunte sulla scia della tradizione corsaiola del marchio: due spoilerini all’anteriore e al posteriore, doppio scarico cromato, pinze freno rosse e una linea di cerchi (da 17 o 18 pollici di misura) dedicata che andrà allargandosi con nuove proposte.

CON LA COPERTA Lo stesso discorso vale per gli interni, dove troviamo l’immancabile cloche a pallina da golf, la pedaliera in alluminio, il volante con la corona appiattita nella parte inferiore e tappezzerie esclusive, con rivestimenti dei sedili in plaid dal tono vintage.

FINO A 230 CV Il telaio? Ovviamente ribassato rispetto alla Golf VII standard, avvicinato all’asfalto di altri 1,5 cm. Ma veniamo al dunque. La Volkswagen Golf VII GTI avrà un motore TFSI da 220 cavalli, potenziabile grazie a un apposito kit fino a contarne 230 e una coppia di 350 Nm; il che significa poter bruciare lo 0-100 km/h in 6,5 secondi e toccare i 250 km/h. E i consumi? Non troppo esosi, fidandosi di VW; la nuova Golf GTI dichiara infatti percorrenze nell’ordine dei 15 chilometri con un litro di benzina.  


TAGS: volkswagen golf vii gti Tutte le novità del Salone di Parigi 2012