Autore:
Andrea Rapelli

GRANTURISMO Era il 1982 quando le magiche tre letterine (a gasolio) fecero la loro comparsa, per la prima volta, sulla calandra della Golf. Dopo 31 anni esatti, a Wolfsburg si preparano a far debuttare la Volkswagen Golf VII GTD più potente di sempre nientepopodimeno che sulla patinata passerella di Ginevra.

FILETTO GRIGIO I più ferrati in materia avranno già in mente la GTI numero VII: ebbene, la Volkswagen Golf VII GTD, come da germanica tradizione, ricalca per filo e per segno i tratti distintivi della sorella a benzina, compresi cerchi e assetto (ribassato). Unico cambiamento – quasi un rebus per chi è poco avvezzo alla famiglia – il sottile filo grigio sulla calandra. Oltre alle tre magiche letterine a gasolio, jawohl! Dentro, solito tessuto scozzese (in bianco e nero) e particolari sportivetti sparsi qua e là.

LA GTD PIÙ POTENTE DI SEMPRE A stuzzicare i fedelissimi ci pensa però il cuore della Volkswagen Golf VII GTD, un 2 litri TDI pompato fino a ben 184 cv e 380 Nm, disponibili da 1.750 a 3.250 giri. Il tutto, per una velocità massima pari a 230 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 strizzata in 7,5 secondi. Naturalmente, con cambio manuale o DSG, entrambi a 6 marce.

UN FILO DI GASOLIO Buone nuove anche nel capitolo efficienza: secondo la Volkswagen, la Golf VII GTD riesce a percorrere 100 km usando solo 4,2 litri di carburante. Emettendo, sempre in versione con cambio manuale, 109 g/km. Considerando i 1.377 kg di massa e la pimpante cavalleria, pare un risultato davvero niente male.


TAGS: volkswagen golf anteprima gtd Salone di Ginevra 2013, tutte le novità