Autore:
Lorenzo Centenari

GOLF FEVER Quando l'attesa di un nuovo modello è direttamente proporzionale al grado di interesse suscitato in società. E quale automobile interessa di più in Europa, se non Sua Maestà Volkswagen Golf? La generazione numero 8 della fuoriclasse tedesca entrerà in fase di pre-produzione a giugno 2019: a Wolfsburg parlano infatti di un countdown di 75 settimane, cioè di un anno e mezzo. Golf 8 arriverà definitivamente sul mercato non prima quindi di fine 2019, inizio 2020, dopo l'immancabile reveal ufficiale al Salone di Francoforte 2019. Mancano quasi due anni, ma la temperatura ha già preso a salire. Specie ora che sono apparse in rete le prime foto spia di Volkswagen Golf al Nurburgring. Anche se "vestita" con la carrozzeria della Golf 7 i primi scatti sono sufficienti a provocare la febbre. 

CONVENTION Dopo la prima bozza di Volkswagen Golf 8, mostrata a gennaio in occasione del "Golf 8 Supplier Summit": alla Volkswagen Arena di Wolfsburg, il board del Gruppo ha radunato 180 manager di 120 fornitori chiave. L'80% dei quali, già coopera con Volkswagen equipaggiando la Golf 7. L'industrializzazione di un modello nuovo è cosa seria, ancor di più se il prodotto in questione (in attesa che T-Roc ne insidi il primato) è il numero uno assoluto delle vendite. Non sorprende perciò che Volkswagen chiami a raccolta la squadra con così largo anticipo: il progetto di Golf 8 è tra l'altro in cantiere da oltre due anni, nulla da quelle parti viene mai lasciato al caso. L'investimento? Nel complesso, la stima è di 1,8 miliardi di euro

SI VA PER TENTATIVI Dal disegno a nostra disposizione (che recuperate dalla gallery allegata), in realtà ben poco si deduce dello stile esterno di Volkswagen Golf capitolo 8. Spontaneo in ogni caso immaginare una Golf non molto diversa da quella oggi in commercio. Sulla base di alcune indiscrezioni, la rivista inglese Autocar azzarda il render di una Golf piuttosto simile alla settima generazione, dai fari anteriori semmai più sottili e orizzontali, e i passaruota leggermente più pronunciati. La piattaforma di partenza sarà la stessa ora impiegata per Golf 7 (MQB): la nuova edizione sarà soltanto un pelo più lunga e più larga, e con lo sbalzo posteriore impercettibilmente meno pronunciato. Una Golf che sembri subito una Golf, insomma. Da Wolfsbug comunicano intanto che il suo aspetto definitivo è già da tempo sottochiave; tanto da camuffare i test i pista con la carrozzeria della Golf attualmente a listino.

CONNECTED GOLF Carrozzerie? Ci sarà la classica Golf 5 porte, ci sarà la 3 porte, ci sarà la station wagon (Golf Variant). Non ci sarà invece una cabriolet. La scocca impiegherà in ogni caso metalli leggeri, e nuova Golf peserà circa 50 kg in meno che non adesso. Quasi certamente, è tuttavia al proprio interno che Volkswagen Golf 8 compierà il passo avanti più evidente. Oltre che di una maggiore abitabilità, guidatore e passeggeri godranno di un pacchetto tecnologico da vettura premium fatta e finita. Display centrale a sfioramento, comandi gestuali e comandi vocali saranno perfezionati e restituiranno un'esperienza di bordo mai così frizzante su una Golf. Per non parlare del tasso di connettività a 360 gradi, il più elevato di sempre per una Volkswagen, e del travaso da sorella Audi della modalità di guida semi-autonoma Traffic Jam Assist, per la marcia automatica in colonna al di sotto dei 50 km/h.

IBRIDAZIONE DELLA SPECIE Capitolo motori. Poiché alla mobilità a zero emissioni Volkswagen dedicherà la gamma ID, con ogni probabilità Golf 8 non esisterà in formato 100% elettrico. L'accento cadrà invece sull'alimentazione ibrida, specialmente quella micro-ibrida. Ciascuna delle unità a benzina, 1.0 TSI, 1.2 TSI e 1.5 TSI, oltre al 2.0 TSI che successivamente equipaggerà la Golf GTI, sarà affiancata da un motorino elettrico da 48V che non consentirà la marcia a motore spento, ma che assisterà l'auto in ripresa ed accelerazione, rigenerandosi in frenata. Sulla sponda turbodiesel, la novità maggiore sarà l'introduzione di un 1.5 TDI al posto del 1.6 TDI. Aggiornamenti riguarderanno infine anche l'attuale 2.0 TDI.

CILINDRI SU ORDINAZIONE Come già accade a bordo dell'odierna Golf 1.5 TSI BlueMotion, il meccanismo micro-ibrido si concretizzerà inoltre nelle funzioni "coasting", per l'ammutolimento del motore una volta che l'auto vince l'inerzia e avanza a velocità costante, e nella soluzione "cylinder on demand", tecnologia che arresta la corsa di un pistone quando per procedere sono sufficienti 3 soli cilindri. Volkswagen Golf 8 sarà prodotta anche a trazione integrale 4Motion, mentre la trasmissione sarà alternativamente manuale a 6 marce o automatica a doppia frizione DSG a 7 velocità. Alla prossima puntata.


TAGS: volkswagen golf 8 Volkswagen Golf 8 anticipazioni Volkswagen Golf 8 2019 Volkswagen Golf 8 tempi di uscita Volkswagen Golf 8 prezzi Volkswagen Golf 8 esterni Volkswagen Golf 8 interni Volkswagen Golf 8 design Volkswagen Golf 8 teaser Volkswagen Golf 8 rendering Volkswagen Golf 8 motori Volkswagen Golf 8 infotainment Volkswagen Golf 8 ibrida Volkswagen Golf 8 com'è