Autore:
Andrea Rapelli

UN TIPO UN PO' X A guardarla, la Volkswagen CrossBlue Coupé Concept, si direbbe che la X6 abbia fatto proseliti. E in effetti, la grossa Suv di Wolfsburg pare proprio ispirarsi, nell'indole, al prodotto di Monaco. Il palcoscenico scelto per il debutto? Naturalmente il Salone di Shanghai 2013. 

NEXT TIGUAN? La Volkswagen CrossBlue Coupé Concept potrebbe pure prefigurare le linee della prossima generazione Tiguan, oppure un ulteriore ampliamento della gamma suv di Wolfsburg. Di certo, a sostegno della prima ipotesi, ci sono le misure (4,89 di lunghezza x 2,01 metri di larghezza) e la presenza scenica, che si annuncia di notevole impatto. Oltre al frontale tipicamente VW, non mancano feritoie sul cofano e paraurti scenografici, così come i cerchi ciclopici da 22''. La tinta aranciata della livrea, a catalogo, si chiama CrossOrange Metallic.

SCUOLA IBRIDA Last but not least, è nota anche la tecnica della Volkswagen CrossBlue Coupé Concept. Che punta tutto sull'ibrido: sotto la pelle ci sarà un V6 turbo a iniezione diretta di benzina che lavorerà assieme a due motori elettrici. Il tutto, per una potenza di ben 415 cv. Mai esosi nella richiesta di carburante, perché la Suv tedesca promette medie nell'ordine dei 3 l/100 km. Pur essendo capace di raggiungere i 100 km/h in 5,9 secondi e di marciare, alla bisogna, con i soli propulsori elettrici per circa 30 km.

TECNOLOGICA Costruita sulla piattaforma modulare MQB, la Crossblue offre 5 posti e una capacità di carico che va da 573 a 1029 litri. Cinque sono anche i settaggi possibili a seconda delle circostanze d'utilizzo: modalità Sport (a beneficio delle prestazioni), Eco (risparmio), Offroad, Charge ed EV. Tecnologica nella meccanica, ma anche nelle dotazioni, la Volkswagen Crossblue Coupé monta un sistema di infotainment con schermo da 10,1 pollici e due iPad Mini integrati nella parte posteriore dei sedili. Non bastasse, ci si mette anche il navigatore, che cambia grafica a seconda della modalità di guida.