Autore:
Alessandro Codognesi

TUTTA TUA Mia mamma me lo diceva sempre: perché non ti piace il calcio? Due parastinchi, un pallone e le spese sarebbero finite lì. Altro che i rally. Toyota però viene incontro a chi, come il sottoscritto, non ha il portafogli a fisarmonica ma ha lo stesso una forte passione per le corse. La Toyota Yaris R1A infatti costerà 22.500 euro, vettura e kit inclusi (tasse escluse), una bazzecola se si pensa agli standard dei campionati WRC, e sarà conforme alle attuali norme della categoria R1A entro la fine dell’anno. A onor di cronaca, ricordiamo che la categoria R1A prevede l’utilizzo di motori fino a un massimo di 1.400 cc con limitate modifiche meccaniche rispetto alle macchine di serie.

E’ A NORMA? Il kit per trasformare dr. Jekyll in Mr Toyota Yaris R1A è completo di tutto: si parte con gli accessori di sicurezza forniti da OMP (cinture, sedili, roll-bar, estintori, serbatoio, ecc.) per continuare con slitta paracolpi, scarico racing da 55 millimetri con tanto di catalizzatore, sospensioni regolabili in altezza e rapporto finale accorciato (175 km/h è la velocità massima). La potenza del motore 1.3 litri è di 99 cavalli, quanto basta per divertirsi.

APRIPISTA Potremo avere un assaggio della Toyota Yaris R1A durante il rally tedesco, dove farà da apripista con l'indigena Isolde Holderied nelle vesti di pilota. Isolde aveva già corso l’anno scorso per il team Toyota Motorsport GmbH, la filiale sportiva della Casa giapponese con sede a Colonia che ha realizzato la Yaris in questione. Dulcis in fundo, si pensa a un possibile trofeo monomarca con protagonista proprio la Toyota Yaris R1A. 


TAGS: yaris toyota toyota yaris toyota yaris r1a yaris rally toyota rally