Autore:
Paolo Sardi

BOMBA DISINNESCATA Un’apparizione sotto mentite spoglie come concept ibrida sulla passerella di Ginevra e la “fuga” in rete di una brochure della sua omologa asiatica, la Vitz, stemperano un po’ l’effetto sorpresa ora che arrivano nel web le prime foto ufficiali della Toyota Yaris 2012. Anche se non rappresentano più una notizia bomba, le immagini meritano comunque uno sguardo, perché il piccolo genio, con la sua terza generazione, continuerà a giocare un ruolo da protagonista nel segmento B.

SCOLLO A V La Toyota Yaris 2012 mette su qualche centimetro, poco meno di una decina, con il passo che invece si allunga di 5 e l’altezza che diminuisce di 2. Queste nuove dimensioni contribuiscono a dare alla macchina un’aria più sportiva, complici anche il frontale con scollo a V e con i fari che si allungano all’indietro. Un altro elemento che dà alla giapponesina una notevole presenza scenica è il taglio spigoloso dei fascioni paraurti, che fanno sembrare la larghezza maggiore di quanto non sia. L’interno è a sua volta nuovo di zecca con un’inedita plancia asimmetrica in cui la consolle centrale fa da padrona della scena, con la possibilità di ospitare un grande display multifunzione.

SARA’ ANCHE IBRIDA Quanto alla meccanica, l’accoppiata ibrida vista a Ginevra con un motore 1.5 a benzina e uno elettrico dotato di batterie agli ioni di litio (una primizia in questo segmento) arriverà davvero ma solo nel 2012. Nella prima fase la gamma motori della Toyota Yaris 2012 dovrebbe ricalcare per sommi capi quella attuale, con un 1.000 a tre cilindri da 69 cv e un 1.300 da un centinaio di cavalli, affiancati da un 1.400 turbodiesel.


TAGS: toyota yaris 2012 witz Auto Blu: signori si cambia Tutte le auto in arrivo nel 2011