Autore:
Luca Cereda

COMUNICAZIONE VIRALE Tipico caso alla giapponese di brochure scappata “accidentalmente” dall’ovile, ed ecco svelata Toyota Prius C. Le immagini e le informazioni contenute hanno fatto il giro del web e, con un certo anticipo debutto, previsto all’apertura del prossimo salone di Tokyo, ci mostrano come sarà – in veste definitiva – l’ultima nata della famiglia Prius, già arricchita dai nuovi modelli Prius V e Prius Plug-in. Di queste la Prius C sarà l’ultima arrivare, presumibilmente in tarda primavera.

C..ITTADINA La versione definitiva della Toyota Prius C somiglia evidentemente alla concept presentata qualche mese fa, pur normalizzandosi in qualche soluzione stilistica. Per chi si fosse perso le origini (vedi correlate), è bene ricordare che, stavolta, la lettera “C” nel nome rievoca le velleità cittadine di questa Prius, che difatti della famiglia sarà la più piccola. Lunga 399 cm, larga 169 e alta 144 cm, la Toyota Prius C si caratterizza per una linea del padiglione che termina con un vistoso alettoncino, mentre al posteriore appare piuttosto squadrata con linee che sembrano formare due esagoni concentrici.

MOTORE E CONSUMI Dalla brochure arrivano anche un paio di scatti degli interni, dominati da una plancia dal look particolare. Al posto delle solite architetture simmetriche, Toyota ha optato per un layout tagliato a metà da una lunga piega diagonale che collega idealmente la bocchetta d’areazione del lato passeggero e la strumentazione centrale. Quanto al motore, la Toyota Prius C monterà un sistema di propulsione ibrido composto da un 1.4 a benzina da 74 cavalli e 111 Nm di coppia affiancato da un elettrico da 61 cv e 169 Nm. Questo sistema, completato dalla trasmissione CVT, a detta di Toyota garantirà alla Prius piccola consumi ridotti fino a un minimo di 2,6 litri ogni 100 chilometri.   


TAGS: toyota prius c Salone di Tokyo 2011