Autore:
Paolo Sardi

SUA MAESTA' Quarantasette anni di onorato servizio e oltre 16 milioni di esemplari venduti in oltre 180 Paesi. I numeri della sua storia spiegano bene cosa sia il Toyota Hilux, prima ancora che - pensandoci bene - ci si renda conto di averlo visto infinite volte nei servizi del telegiornale o nei documentari, girati a ogni latitudine, con la sua brava scritta Toyota sulla sponda del cassone.

STRETCHING Si può quindi capire bene quale attesa ci sia per il lancio del Toyota Hilux 2016. Il nuovo model year non è infatti un semplice restyling ma rappresenta l'ottava (e completamente nuova) generazione di questo intramontabile pick-up. Più lungo di sette cm, più largo di 2 e leggemente più basso del modello uscente, il Toyota Hilux 2016 sfoggia un'aria moderna e grintosa, con un frontale in cui spiccano fari a Led e un paraurti dal taglio deciso. Il resto lo fanno i parafanghi muscolosi, mentre i coda i riflettori sono tutti per il cassone, la cui spondina è ora dotata di retrocamera per facilitare le manovre negli spazi stretti.

SI FARA' IN QUATTRO Questa non l'unica chicca tecnologica del Toyota Hilux 2016. Sulla sua plancia, più che mai automobilistica e degna di un Suv, con il suo look pulito e raffinato, trova infatti spazio un attualissimo sistema d'infotainment con uno schermo touch in stile tablet. Sotto il cofano, invece, spazio a una gamma di motori molto ampia, di arriverà in ciascun Paese solo una selezione mirata. Sul fronte Diesel ci sono due unità turbo da 2,4 e 2,8 litri, con rispettivamente 162 e 180 cv, mentre l'offerta a benzina prevede un 2.7 da 166 cv e un sei cilindri 4.0 da oltre 280 cv. Il lancio sul mercato avverrà nel corso del 2016.


TAGS: toyota hilux 2016