Autore:
Luca Cereda

SFIDA APERTA Neanche il tempo di vedere per strada la iQ, ed ecco fare capolino al Salone di Detroit la sorella gemella, quella col pollice verde. Sulla base della sua nuova city car, Toyota ha costruito un prototipo di auto elettrica che prevede di lanciare sul mercato non prima del 2012. La sfida a Mercedes e alla sua Smart elettrica è dunque aperta, anche se la tedesca - secondo i piani della Casa - dovrebbe essere pronta già nel 2010.

CORTO RAGGIO Molti dettagli del progetto sono ancora sconosciuti. Quasi certamente, rispetto alla iQ normale perderà i posti dietro, per far spazio alle batterie. Quanto alla loro durata, Toyota stima un'autonomia di circa 80 chilometri (25 in meno di quelli che dovrebbe garantire la Smart). Che è un po' limitata, in senso assoluto, ma nella visione dei giapponesi l'iQ elettrica si rivolgerà a chi, tra casa-lavoro e commissioni quotidiane, macini un numero limitato di chilometri. Resta da valutare, poi, a quanto ammonteranno i costi di ricarica, e per questo attendiamo di saperne di più sugli aspetti tecnici.

PICCOLO, LEGGERO, PULITO Per lo sviluppo di questa concept, Toyota si è avvalsa della collaborazione della Panasonic, con la quale sta sperimentando nuove tecnologie per lo stoccaggio delle batterie agli ioni di litio. E' un prototipo che vuole lanciare un segnale, questa IQ elettrica: secondo Toyota, ma non solo, il futuro tende verso auto piccole, leggere e svincolate dal petrolio.


TAGS: toyota ft-ev Salone di Ginevra 2009 - l'elenco completo Salone di Detroit 2009, l'elenco aggiornato 2009, un anno di concept