Autore:
Luca Cereda

PEZZO PER PEZZO Prime foto e video-teaser della Toyota FT-Bh, concept ibrida che il colosso giapponese presenterà in anteprima al prossimo salone di Ginevra. In rete ne parla da un po’ ma non è ancora esattamente chiaro cosa sia. Dalla casa madre adesso arrivano le prime indicazioni di massima, oltre alle prime immagini parziali, di che auto ci attenderà alla kermesse elvetica. Cominciamo a conoscerla scomponendone il nome come fosse un polinomio, seguendo la dritta della stessa Toyota.

PESO PIUMA E ALITO FRESCO “FT-Bh”: dove “FT” sta per “future”, l’ “h” minuscola per ibrido e la “B” indica il segmento d’appartenenza. Le sue dimensioni non sono ancora comunicate ma in compenso abbiamo qualche indicazione sul peso: il prototipo Toyota FT-Bh peserà meno della Aygo a 3 porte (quindi meno di 840 chili), pur promettendo la stessa spaziosità di una 5 porte di segmento B. D’altronde, il progetto mira alla massima efficienza aerodinamica e di consumi, e in questo senso il peso ricopre un ruolo chiave. Un altro importante obiettivo della Toyota FT-Bh concept, e soprattutto del modello di serie che ne uscirà, sarà l’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica, fino a promettere output di CO2 dimezzati rispetto alle pari segmento. E qui entrerà in gioco il sistema di gestione energetica e il ridimensionamento della trasmissione full hybrid.

COM’E’? E sullo stile, che dire? Al momento poco, giusto quel che è possibile evincere dai due scatti diramati da Toyota e dai passaggi di un video-teaser che tenta di incuriosirci. Come nella migliore tradizione delle show-car “verdi”, la Toyota FT-Bh sfoggia un impianto di illuminazione – fatto prevalentemente di LED- da fare invidia a un giostraio, e non è orfana di tratti stilistici fortemente caratterizzanti. Su tutti il taglio grintoso dei fari e l’andamento collinare della parte posteriore.  


TAGS: toyota ft-bh concept Tutte le novità del Salone di Ginevra 2012, l'elenco aggiornato