Autore:
Luca Cereda

TEMPUS FUGIT Una coupé cinque porte completamente elettrica, pronta a sfidare le solite note tedesche con qualcosa di nuovo, di rottura. Sembrava follia e, soprattutto, sembra ieri. E invece la Tesla Model S è sulla piazza già da quattro anni (un po’ meno in Europa), che per canoni odierni bastano e avanzano per far scattare il timer del restyling. Vediamo dunque come cambia in queste prime immagini diffuse dalla Casa.

FIRMATA Il frontale è più pulito. Perso l’ovale al centro, la calandra della Tesla Model S 2016 si riduce a una sottile mascherina che riprende il motivo del logo e accresce il family feeling con altri modelli della famiglia, su tutti la Model X. Qualcosa è cambiato anche nello sguardo: i fari, ora full led adattivi, tracciano una firma luminosa inconfondibile, richiamo alle “ali di falco” della Model X.

AUTONOMIA INTATTA Nessun aumento dell’autonomia né della capacità della batteria (sempre 90 kWh): la Tesla Model S 2016 mantiene la stessa base tecnica. Qualche aggiornamento tecnologico, tuttavia, non manca. La coupé di Elon Musk abbraccia la bioweapon defense mode (clicca qui per approfondire) per ridurre le polveri sottili in abitacolo e un caricatore da 48 Ampère per ricaricare più rapidamente le batterie. L’update si chiude con gli interni impreziositi da inedite finiture in legno. Prezzi da 84.800 euro a 127.400 euro. 


TAGS: auto elettriche tesla elon musk tesla model s tesla model s restyling tesla model s facelift tesla model s 2016