Autore:
Gilberto Milano

GUARDA CHI SI VEDE Tra le sorprese degli spot trasmessi durante il Super Bowl, giocato nella notte tra domenica 6 febbraio e lunedì 7, non c’è stata solo l’inattesa apparizione di Eminem nello spot Chrysler (vedi correlate), ma anche quella di due vetture Mercedes non ancora in commercio e non ancora svelate al grande pubblico: la Mercedes SLS Roadster e la Mercedes Classe C Coupé.

TUTTO CALCOLATO Non è una prassi comune quella di anticipare le immagini di un modello attraverso uno spot pubblicitario prima ancora che lo stesso modello sia stato presentato alla stampa o al grande pubblico attraverso immagini e comunicati; si è trattato di una sorta di rovesciamento delle normali regole del marketing, ma l’immensa platea televisiva che richiama il Super Bowl era un’occasione troppo ghiotta per rinunciarvi. Oltretutto se il principale mercato di vetture come la SLS AMG Roadster è proprio quello dei ricchi appassionati d’Oltreoceano.

CEROTTI AD HOC Non che si veda molto in realtà, e nemmeno con una giusta nitidezza: per intravvedere con un buon margine di chiarezza la fisionomia delle due vetture si deve fare il classico fermo-immagine, impresa non semplice con i video pubblicati su Internet. Qualcosa però siamo riusciti a estrapolare come si può vedere nella gallery, anche se non è un granché. Meglio comunque delle foto spia viste finora, con la SLS AMG Roadster (della Classe C Coupé la Casa aveva già pubblicato tre immagini ufficiali) sempre “incerottata” con il solito nastro adesivo nero.

SENZA ALI Nei fotogrammi del video pubblicitario la SLS AMG Roadster compare invece per la prima volta senza camuffamenti, così come la vedremo il prossimo autunno sullo stand Mercedes del Salone di Francoforte. E come avevamo già detto in un “buzz” dello scorso ottobre (vedi correlate), l’unica cosa che la differenzia dalla versione Coupé è la mancanza delle ali di gabbiano, sostituite da due “normali” e tipiche portiere da roadster.

SPETTINATRICE In sostanza, verrebbe a mancare una delle prerogative più caratterizzanti di questo modello, le portiere incernierate sul tetto, con il risultato di far sembrare la SLS AMG Roadster un po’ più “normale” rispetto alla sorella chiusa. Tutto ciò senza togliere nulla alle prestazioni elargite dal suo V8 da 570cv, capace di lisciare anche le permanente più riccioluta prima ancora di arrivare ai 317 km/h di cui è capace. Per quello basta una sgasata da zero a 100 km/h che con la SLS AMG si copre in 3,8 secondi.


TAGS: mercedes mercedes sls amg roadster classe c coupé Tutte le auto in arrivo nel 2011