Autore:
Luca Cereda

ALTRI MONDI Altro che crisi delle nascite e contrazione della crescita demografica, come accade da noi. In India le famiglie sono spesso ancora numerose e il problema semmai è trovare posto a una prole copiosa, soprattutto quando si tratta di viaggiare. E allora ecco che Suzuki lancia in India la Ertiga, monovolume a sette posti prodotta (per il momento) solo per il mercato asiatico. Per quel che ne sappiamo, non dovrebbe essere commercializzata in Europa, ma mai dire mai. Anche perché le premesse non escluderebbero del tutto quest’ipotesi…

CONFORT Lo stile non è certo mozzafiato ma si presta a larghe intese, a una commercializzazione su scala mondiale che a questo punto potrebbe interessare anche il Vecchio Continente. E, comunque, rispetto all’antesignana Liana (che però aveva solo 5 posti), segna pur sempre un passo avanti. Degli interni non abbiamo foto, ma, stando alle informazioni diffuse da Suzuki Maruti, l’equipaggiamento della Suzuki Ertiga non dovrebbe essere così scarno, dal momento che prevede clima bi-zona, volante regolabile in altezza, stereo con comandi al volante e porta USB, display multi-informazione e vetri elettrici. Tutti confort che vanno ben oltre certi standard indiani.

DIESEL O BENZINA L’asso nella manica della Suzuki Ertiga sono però i sette posti offerti in un corpo piuttosto compatto per il genere di vettura. Lunga 427 cm e larga 170, questa monovolume dispone le sedute per i passeggeri su tre file secondo il classico schema 2-3-2 in linea, ma offre opportunità multiple di configurazione anche per chi volesse sfruttarne diversamente le capacità di carico. Sotto il cofano, invece, si possono trovare indifferentemente un motore a benzina o a gasolio. Il benzina è un 1.4 da 95 cv e 130 Nm di coppia, mentre il diesel eroga 90 cv di potenza massima e può contare su una coppia di 200 Nm.      


TAGS: suzuki ertiga