Autore:
Luca Cereda

FRUTTO ESOTICO Cominciamo dalle brutte notizie: in Europa non la si vedrà, almeno per il momento. Questa Subaru WRX STI S207 – 400 pezzi a tiratura limitata – è un'esclusiva del mercato giapponese, motivo per cui ha scelto proprio il Salone di Tokyo come palcoscenico d'esordio.

PICCANTE L'oggetto, però, è esotico e potrebbe fare gola anche da queste parti, quantomeno agli automobilisti più sanguigni. Già la WRX “liscia” non scherza; la Subaru WRX STI S207, ci mette il carico da 11, aggiungendo qualche cavallo, extra aerodinamici e componenti speciali. Tutti rigorosamente griffati.

NON SOLO CV Venendo al sodo, i cavalli qui sono 328 (una ventina in più del solito) e anche la coppia cresce, fino a 431 Nm di picco. Affilata la risposta dello sterzo, quelli di Subaru hanno dotato la S207 di uno scarico e di un kit aerodinamico ad hoc, sedili Recaro, strumentazione specifica e cerchi neri da 19'' firmati BBS. Infine, Active Torque e Vehicle Dynamic Control sono stati tarati appositamente sulle specifiche della S207, che monta freni Brembo con pinze anteriori a 6 pistoncini e posteriori a 4. La gialla (vedi gallery) è ancora più esclusiva: ha l'NBR Challenge Package (alettone in carbonio compreso) e verrà fatta in 200 esemplari.


TAGS: salone di tokyo tokyo motor show salone di tokyo 2015 Subaru WRX STI S207