Autore:
Marco Rocca

MAI DIRE MAI A guardarla in quelle immagini sapientemente occultate diffuse nei mesi scorsi via web, veniva quasi da pensare che il botto, la Subaru Legacy 2015 lo avrebbe fatto per davvero. Soprattutto in virtù del fatto che la concept, presentata nel mese di novembre dello scorso anno al Salone di Los Angeles, aveva tutte le carte in regola per farlo; muscolosa, ben proporzionata e sportiva; invece…

SESTA GENERAZIONE La versione definitiva, ovvero la sesta generazione della Legacy, lascia un po’ con l’amaro in bocca. Bisogna riconoscere che un salto in avanti rispetto al modello precedente, in fatto di dinamismo, è certamente stato fatto ma forse non basta a far battere il cuore degli aficionados. A dirla tutta qualcuno potrebbe anche scorgere una vaga somiglianza con un’altra berlina giapponese, la Toyota Camry; punti di vista.

MEGLIO DIETRO Il nuovo frontale della Subaru Legacy 2015 rimane comunque fedele al nuovo linguaggio stilistico del marchio con una grossa griglia anteriore più importante, paraurti arrotondati e una linea del tetto più sottile e filante. La parte meglio riuscita però, sembra quella posteriore, più aggressiva che in passato grazie al bell'impatto estetico che hanno i fari più sottili e l’inclinazione più accentuata dei montanti.

NUOVI INTERNI Anche l'abitacolo sfoggia un look rinnovato con il quadro strumenti rivisto e con la console centrale che ora dispone di un sistema multimediale touchscreen meglio integrato. Un occhio attento scorgerà anche l'inedito disegno del volante. Insomma, dalle foto appare una plancia più lineare e meglio organizzata. Ad ogni modo la nuova Subaru Legacy 2015 la vedremo e la toccheremo con mano al Chicago Auto Show che aprirà le porte al pubblico l’8 febbraio, quando si farà luce anche sui motori.  


TAGS: subaru legacy 2015 Salone di Ginevra 2014: tutte le novità