Autore:
Ronny Mengo

Migliora il coefficiente di penetrazione aerodinamica, migliora l’assetto alle alte velocità, si fa più diretta la risposta del pedale dell’acceleratore, arrivano particolari estetici nuovi. Quali il cofano motore, con squarcio centrale ancora più marcato, il paraurti anteriore privo di angoli vivi, alettone inferiore, gruppi ottici con la sezione circolare integrata nel monoblocco. E le prese d’aria di dimensioni ulteriormente incrementate.

Poi, va bene i ritocchini estetici, ma la Casa nippo non poteva esimersi dal mettere mano anche sotto il cofano, già che era in ballo. I cavalli di potenza passano in un attimo da 218 a 225, per la 2.0 litri turbo. Un aggiustatina pure all’assetto, già piazzato a livelli altini sulla versione che sostituirà. E una tiratina agli ammortizzatori della STi, per irrigidire gli animi. Dentro, si cambia tonalità, non più la colorazione argento per la consolle centrale, ma un più cattivo nero metallizzato. La STi ci guadagna un volantino Momo dal diametro più contenuto: 375 mm.

Aumenta anche la sicurezza attiva e passiva, dai poggiatesta attivi, come sulla nuova Forester, agli specchi laterali anti-goccia che in caso di pioggia rimangono più puliti rispetto a normali specchietti. Stop, basta e avanza. Le caratteristiche dinamiche dell’oggetto con le calamite alle ruote le conosciamo tutti. C’era poco da migliorare.

Impreza model year 2003 è attesa per il prossimo febbraio. I prezzi, non ancora definiti, rimarranno molto vicini a quelli del modello precedente. Solo la STi avrà un listino lievemente ritoccato, a causa dell'allestimento rinnovato: si parla di 39.000 Euro circa.


TAGS: subaru impreza my 2003