Autore:
Paolo Sardi

ALL'OMBRA DEL FUJI Un  mesetto fa era stato anticipato l'arrivo di una versione più pepata della Forester e - con una puntualità tutta giapponese - ecco gli uomini della Subaru Tecnica International alzare il velo sulla Subaru Forester tS 2015. Tirata in soli 300 pezzi per il mercato giaponese, la tS si riconosce da una Forester qualsiasi per i fascioni paraurti più grintosi, per il piccolo spoiler posteriore e per i cerchi da 19", dietro i quali fanno capolino freni autoventilanti BremboServe un certo occhio per notare poi la presenza di un assetto sportivo, ribassato di 15 mm grazie a molle e ammortzzatori specifici e completato da rinforzi vari, tra cui spicca una nuova barra duomi.

TRAADIZIONE RISPETTATA Da un punto di vista meccanico, la Subaru Forester tS punta sul classico. Come vuole la tradizione della Casa, il motore ha infatti uno schema boxer, è quattro cilindri due litri turbo e dispone di 280 cv e 350 Nm di coppia. Sul fronte trasmissione c'è - immancabile - la trazione integrale permanente, abbinata a un cambio automatico a variazione continua Lineartronic.