Autore:
Luca cereda

STRATEGIA DELLA TENSIONE Magari dalle nostre parti non godrà dello stesso appeal, ma oltreoceano è una delle auto più attese. Forse la più attesa dell’anno. E ora che il debutto si avvicina, al salone di New York 2012, la febbre per vedere a nudo la SRT Viper (fu Dodge) torna a montare. E Chrysler cosa fa? Invece di accontentare gli appassionati americani, continua a far salire la colonnina di mercurio a suon di teaser.

MA QUANTO TI PIACE? L’ultima trovata le si è però ritorta contro. Dalla pagina Facebook dedicata alla SRT Viper si chiedeva al pubblico del social network di registrare 2013 – stesso numero del model year della nuova Viper- “mi piace” in 2013 minuti, e come premio i fan avrebbero ricevuto un’altra immagine in anteprima della vettura. Risultato: missione fallita. Così il marketing di Chrysler ha immediatamente corretto il tiro chiedendo un più abbordabile traguardo di 300 “shares” (“condivisioni”) per snocciolare un nuovo teaser della Viper, quello che vedete in cover.

QUESTIONE DI GIORNI Non granché, vero? Vabbé che un click non costa nulla, ma dopo cotanto atto di fede, i facebookiani adepti della Viper si aspettavano giustamente qualcosa di meglio di una parziale veduta della plancia e del cambio (dalla leva prevedibilmente corta). A maggior ragione dopo aver penato tanto in questi mesi dietro a indiscrezioni, rumors, fumetti e teaser. Finora l’indizio più concreto sulle forme della SRT Viper ce l’ha dato l’immagine di un modellino che, si dice, ne riproduca la carrozzeria in miniatura (vedi gallery). Per fortuna il teaser degli interni si dice essere l’ultimo assaggino in attesa del piatto forte. Che magari verrà servito con qualche giorno d’anticipo sulla fatidica data del 4 aprile, giorno di apertura alla stampa del salone di New York.      


TAGS: srt viper 2013