Autore:
Luca cereda

GUARDA AVANTI Cinque anni intensi e ricchi di novità si profilano all’orizzonte della Skoda, che continua a dimostrarsi una delle più robuste realtà dell’impero Volkswagen. Almeno questo è quanto emerge da uno scoop del magazine inglese Car, che per primo pare aver messo le mani sul prossimo piano di mercato della Casa ceca, pronta a lanciare una raffica di novità a partire già dal nuovo anno.

MBQ Se tutto verrà confermato, si partirà subito con la nuova Skoda Rapid e la nuova Octavia Berlina, ma il calendario è fitto, a breve e medio termine. In programma troviamo anche la nuova Yeti, che nel 2016 avrà un fratello crossover maggiore, la nuova Superb e una Roomster più grande. La maggior parte di queste new entry nascerà sulla futura piattaforma MQB, la cui flessibilità permetterà a Skoda di declinarla a diversi modelli ottenendo forti risparmi nei costi di produzione. Su una variante di questa, chiamata MBQ-B, verrà costruita invece la nuova crossover che si annuncia un po’ più grande della Volkswagen Tiguan.

CHI SI RIVEDE Andiamo però con ordine seguendo pedissequamente il calendario presumibilmente stilato da Skoda e pubblicato da Car. Stando a quanto riportato, il 2012 sarà l’anno del ritorno della Skoda Rapid, che a quanto pare condividerà alcuni della Polo e della Golf. Insieme alla Rapid verranno lanciate nello stesso periodo la nuova Octavia berlina, il primo restyling della Yeti e la variante a 5 porte della Skoda Citigo, ovvero la UP! della Freccia Alata.

YETI&SUPERB Passato un anno, il 2013 terrà a battesimo stavolta le varianti station wagon della Rapid e della Octavia, con l’ammiraglia di Casa, la Skoda Superb, che nel frattempo troverà anch’essa il tempo di passare dal visagista per una tiratina (leggasi facelift). Nel 2014 scatterà invece il timer per le nuove Fabia e Roomster, mentre la piccola Citigo si sdoppierà in una variante MPV. Ma tutto questo è solo l’antipasto di un più gustoso 2015 in cui vedranno la luce le nuove generazioni della Superb e della Yeti.

MRS “X” Chiuderà il piano il 2016, anno, come già accennato, del lancio di una nuova crossover destinata a posizionarsi nella gamma appena al di sopra della Yeti. A farle da damigelle d’onore ci saranno, sempre nella stessa annata, una variante più grande della Roomster e i restyling di Citigo e Rapid. Altro in vista? Forse sì: a fare da contorno al menu già ricco di questo quinquennio potrebbero aggiungersi delle versioni Skoda del VW Caddy e del T6.   


TAGS: skoda piano quinquennale