Autore:
Marco Rocca

SENZA VELI  Dopo le prime foto con carrozzeria camouflageSkoda ha presentato ufficialmente la Karoq, la Suv media sorellina della Kodiaq che stotituirà la Skoda Yeti, rispetto alla quale è più lunga di 16 cm in lunghezza (4,38 metri)  e 5 in larghezza (1,84 metri). Nata sulla piattaforma modulare Mqb del Gruppo Volkswagen, la nuova Karoq offre un bagagliaio con capacità variabile da 521 a 1.630 litri. Come se non bastasse c'è anche la possibilità di avere in opzione i tre sedili singoli posteriori scorrevoli (VarioFlex) che permetteno di passare da 479 a 588 litri in base alle necessità del carico. Con questo optional si amplia anche il volume di carico massimo disponibile, che sale a 1810 litri.

COME SULLE AUDI Dalle nuove foto saltano all'occhio dettagli interessanti relativi alla parte infotainment e alla strumentazione della Skoda Karoq. Come la cugina dei Quattro Anelli, l'Audi Q2, arriva il cruscotto digitale configurabile da 10,25 pollici, mentre lo schermo al centro della plancia distende la sua diagonale sino alla soglia dei 9,2 pollici. L'infotainment di quest'auto supporta Apple CarPlay, Android Auto e Mirrorlink e può offrire connessione LTE e Hotspot WiFi.

SIMPLY CLEVER Il tutto sarà farcito, manco a dirlo, da tutta quella serie di accorgimenti "Simply Clever" che contraddistinguono le Skoda di ultima generazione. Qualche esempio? L'ombrello nascosto nelle portiere anteriori, la luce di cortesia del bagagliaio che diventa una torcia ricaricabile o la coperta che si ripiega sotto al sedile, per assicurare penniche di tutto rispetto anche ai più freddolosi. 

LA KAROQ INTEGRALE Rispetto alla Yeti ci sono molte più chance di personalizzare la guida, impostando settaggi ad hoc: Normal, Sport, Eco ed Individual. Ancor di più se si guida una Skoda Karoq 4x4, che aggiunge le modalità Snow e Off-Road, caratterizzate da una taratura specifica del controllo di trazione, dell'ABS, delle sospensioni a controllo elettronico e del differenziale EDS. Per le Karoq integrali c'è anche un pacchetto di rinforzi e protezioni sottoscocca che servono a mantenere riparata la meccanica.

LA GAMMA MOTORI Ampia la scelta di motori sotto il cofano, a partire dal 1.0 tre cilindri benzina da 115 cavalli, cui si affianca il nuovo 1.5 TSI da 150 cavalli che può disattivare i cilindri ai carichi parziali. A gasolio, invece, la Karoq si può avere con il 1.6 TDI da 115 cv, con il 2.0 TDI da 150 cv o 190 cv. A trazione integrale 4x4 o solo anteriore a seconda delle versioni.   

LE DOTAZIONI DI SICUREZZA Park Assist, Lane Assist, Traffic Jam Assist, Blind Spot Detect, Rear Traffic Alerrt, riconoscimento pedoni e City Emergency Brake, Cruise Control attivo, riconoscimento dei segnali ed Emergency Assist compongono la lista dei dispositivi di sicurezza attiva disponibili per la nuova Skoda Karoq, che sarà in vendita entro la fine del 2017 a prezzi che partiranno da circa 20.000 euro.

 

 

 


TAGS: skoda suv salone di francoforte 2017 skoda karoq