Autore:
Luca Cereda

CENNI STORICI C’è il lago Maggiore, con le sue acque azzurre, nel dna di questa special edition Rolls-Royce. E c’è anche un preciso momento storico da rievocare attraverso una serie di adattamenti esclusivi: quello in cui Sir Malcolm Campbell, nell’ormai lontanissimo 1 settembre 1937, stabilì un nuovo record di velocità su acqua toccando i 208 km/h alla guida del suo idroplano Bluebird K3. Uno dei tanti record di Sir Campbell che, giusto per non dimenticare, sono serigrafati anche su un’apposita placca nel portaguanti della Rolls-Royce Phantom Dropheead Coupé Waterspeed Collection a lui dedicata, presentata in anteprima al Concorso d'Eleganza 2014 a Villa d'Este (Como).

BLU INSIDE Questo per dire il livello di personalizzazione che una Rolls può vantare, soprattutto se, come qui, si tratta di una serie limitata (35 i pezzi previsti). Sulla Rolls-Royce Phantom Dropheead Coupé Waterspeed Collection si comincia con una speciale verniciatura Blu Maggiore che pare quasi un abito cucito addosso, anche perché gli strati di colore spalmati sono ben nove. Altri importanti elementi caratterizzanti sono i cerchi a 11 razze, gli inserti in legno Abachi nell’abitacolo, il volante bicolore e le placche in alluminio ai braccioli. Oltre a tutta una serie di finiture blu, di richiamo alla carrozzeria (e al lago), sparse un po’ dappertutto. Perfino sul motore, un V12 da 453 cv e 720 Nm di coppia.