Autore:
Luca Cereda
CI SIAMO QUASI C'è da aspettare ancora un po' - novembre - prima di poter comprare la nuova Renault Scénic, che sin dal debutto allo scorso Salone di Ginevra ha destato molta curiosità. Un po' per lo stile, firmato Laurens Van Den Acker, che svecchia look da monovolume con linee più da crossover ispirate alla Captur e grandi ruote da 20'' di serie; un po' per il nuovo concetto di modularità dell'abitacolo che introduce, grazie a una consolle centrale scorrevole (alzando una maniglia posta sotto il bracciolo) capace di creare un spazio più chiuso o più aperto, a seconda dei gusti, nella zona della plancia.
 
AGLI ESTREMI La nuova Renault Scénic attacca il listino a 21.900 euro per arrivare 33.350, con molte sfaccettature nel mezzo. Quattro gli allestimenti (Life, Zen, Intens e Bose) più la serie speciale Edition One legata ai pre-ordini (29.900, ma un mix di accesori da top di gamma) e una gamma motori dominata dai diesel: Energy dCi 95, 110 (anche con EDC), 130 e 160 cv (anche automatica). Chi preferisce il nettare ottanico si trova invece di fronte aun bivio: Life Energy TCe da 115 cv o Energy TCe da 130 cv. Tra i due estremi si passa dalla classica auto spaziosa per la famiglia ad una sorta di media ammiraglia in formato ovoidale.
 
COSA OFFRE Una Scénic base - leggasi Life - già non offre poco. Detto dei cerchi monstre (indubbiamente belli, ma quanto mi costa un cambio gomme o il treno di invernali aggiuntivo?), che sulla Scénic Life sono in acciaio, troviamo luci di coda a LED, uno schermo per l'infotainment da 4,2" (piccino ma c'è), cruise control e frenata d'emergenza con rilevamento dei pedoni. Passando alla Scénic Zen (da 24.800 euro) le ruote diventano in lega, si aggiungono fendinebbia e clima automatico; ma forse, a questo punto, conviene fare ancora uno sforzo (altri 2.000 euro) e puntare a una Scénic Intens, equipaggiata con Multisense, sistema di infotainment R-Link2 con schermo da 7'' e navigatore, la famosa consolle centrale scorrevole, sellerie miste tessuto-ecopelle, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, gingilli elettronici come il mantenitore di corsia ed il Visio System.
 
AL VERTICE Il top (da 28.500 euro) è una Scénic Bose, con in più carrozzeria bicolor, fari full LED, telecamera di parcheggio, retrovisore fotocromatico, poggiatesta, sensore dell'angolo cieco e altro ancora, in aggiunta ovviamente all'impianto stereo griffato che battezza l'allestimento. Se avete già deciso che la nuova Renault Scénic sarà la vostra prossima auto e avete un consistente gruzzolo da investire, potete ordinare in anticipo la Edition One, che ha veramente di tutto. A partire dal motore più potente, il dCi da 160 cv con cambio EDC, passando per il tetto panoramico, l'head-up display, i fari full led, il Multisense e lo stereo Bose.
 
CON QUEL MOTORE LI' Se per voi, però, conta molto di più il motore, ecco allora qualche altra coordinata di riferimento. Al prezzo base, va da sé, vi tocca una Scénic a benzina da 115 cv - il motore è un 1.2 - ma una Life si può avere anche diesel, con il 1.5 dCi 95 cv: costa 23.500 euro. Pochi 95 cv? Passare ai 110 del diesel più potente costa minimo 25.800 euro, con 29.050 si sale ai 130 del 1.6 Energy avvicinadosi molto al prezzo promozionale della Edition One, che monta il diesel da 160 cv e il cambio EDC. A proposito, volete a tutti costi l'automatico? Allora si comincia a ragionare dai 27.600 euro in su.

TAGS: nuova Renault Scénic prezzi renault scénic allestiementi renault scénic motori