Autore:
Luca Cereda

QUESTIONE DI STILE L’auto da indossare si rifà il look. A Ginevra sfila in anteprima la Range Rover Evoque 2016, ridisegnata in punta di matita, provando a rinnovare senza stravolgere una ricetta apprezzata e vincente sul mercato. Missione compiuta, a giudicare da queste prime foto: la Evoque sembra aver guadagnato uno sguardo più intrigante senza perdere la propria originalità. Dulcis in fundo, tra i motori debutta un nuovo diesel figlio del downsizing, già adottato dalla Jaguar XE.

S’ACCENDE Il restyling della Range Rover Evoque 2016 mette in bella mostra inediti fari adattivi Full Led, che promettono di rendere la baby Range più riconoscibile al calar del sole. Più sotto, lavorando sempre di righello, i designer hanno semplificato il paraurti della Evoque, mentre il posteriore mantiene il solito layout salvo per le luci di coda e lo spoiler, entrambe ristilizzati.

SOSTITUZIONE La Range Rover Evoque 2016 sfoggia anche nuovi sedili anteriori con funzione massaggio (optional) e rivestimenti interni più ricercati. Ma è sotto il cofano che si cela la novità più importante dopo il restyling, con un inedito (per la Evoque) duemila diesel da 150 e 180 cv al posto del vecchio 2.2 a gasolio. Nel listino entra anche il “bollino” E-capability, che identificherà le Evoque con emissioni di CO2 particolarmente basse (a partire da 109 g/km).


TAGS: Salone di Ginevra 2015, tutte le novità