Autore:
Paolo Sardi

UN PRONOSTICO FACILE La guida autonoma rappresenta il futuro dell'automobile e non serve la sfera di cristallo per dirlo: sono molte le Case che stanno lavorando a questo obiettivo ed è sempre più probabile che ci siano sviluppi in materia in tempi più brevi del previsto. Anche il Gruppo PSA sta dandosi da fare in questo autunnno: all'inizio di ottobre, un prototipo capace di viaggiare senza alcun guidatore e realizzato su base Citroën Grand C4 PIcasso ha iniziato un viaggio da Parigi, dapprima in direzione di Bordeaux e quindi verso la Spagna, con tappa a Vigo e destinazione finale Madrid. Qui è stato accolto nientemeno che dal vice primo ministro spagnolo, Soraya Sáenz de Santamarίa, prima di prendere la via del ritorno passando per Perpignan, Marsiglia e Lione, fino alla volta del Centro tecnico del Gruppo, a Vélizy, raggiumto dopo circa 3.000 km. Lungo il percorso, la Citroën Grand C4 PIcasso si è dimostrata perfettamente capace di affrontare il traffico e di regolare la sua andatura in base alle condizioni che ha incontrato, rispettando i limiti e adeguandosi alle infrastrutture. Al mometo sono quattro gli esemplari di auto del Gruppo PSA a guida autonoma operativi sulle strade aperte ma già nel 2016 questo numero sarà quadruplicato per dare un ulteriore impulso alla ricerca e allo sviluppo.


TAGS: peugeot citroën parigi psa grand c4 picasso guida autonoma madrid