Autore:
Luca Cereda

TRE LETTERE La Panamera si mette “giù da gara” e sfila al salone di Los Angeles nella sua veste più sportiva. Sguardo arrabbiato, assetto abbassato e irrigidito, motore pompato di altri 30 cavalli rispetto alla sorella 4S: così si presenta per la prima volta nuova Porsche Panamera GTS, che nel nome porta una sigla capace, sin dai primi anni Sessanta, di solleticare i pruriti più corsaioli dei porscisti. Da febbraio 2012, tempo delle prime consegne, sarà disponibile nelle concessionarie europee.

PUNTI NERI Dallo specchietto la riconosci per alcuni dettagli concentrati soprattutto nel frontale: due occhi rifiniti col mascara, prese d’aria grandi e scure e un pizzettino nero nella parte bassa del paraurti. Tutte modifiche che, nel complesso, le conferiscono una faccia più spaccona. Anche le fiancate, grazie a una modanatura nera, e il posteriore, con specifici terminali di scarico a loro volta neri, differenziano il look della Porsche Panamera GTS dalle altre sorelle. E la GTS, da buona sportiva del gruppo, non si è fatta mancare qualche tocco più personale anche negli interni.

PREPARAZIONE ATLETICA Sedili sportivi dedicati, volante in pelle specifico, con paddles, rivestimenti in pelle e in alcantara sparsi qua e là: fa tutto parte dell’arredamento GTS. Le specifiche più sostanziali, però, riguardano il telaio. La Porsche Panamera GTS ha l’assetto ribassato di 1 cm, ammortizzatori e sospensioni pneumatiche dalla taratura più rigida, pacchetto sport Chrono di serie e una specifica mappatura del PASM, il sistema di regolazione elettronica delle sospensioni di Porsche. Altri interventi mirati riguardano la carreggiata posteriore, allargata di mezzo centimetro per aumentarne la stabilità, l’impianto frenante, reso più potente, e la gommatura: la GTS ha pneumatici differenziati sui due assali, misura 255/45 all’anteriore e 285/40 al posteriore, calzati su cerchi da 19 pollici.

MOTORE E PREZZO Irrobustito da altri 30 cavalli in aggiunta ai 400 che già sprigionava (per un totale di 430) e da ulteriori 20 Nm di coppia (che sale così a 520 Nm), il V8 Porsche spinge la Panamera GTS a una velocità massima di 288 km/h e regala un tempo nello 0-100 di 4,5 secondi secchi. Secondario parlare di consumi con un’auto del genere ma, per la cronaca, Porsche dichiara una media di 10.9 l/100 chilometri nel ciclo NEDC. E il prezzo? Per l’Italia dovrebbe aggirarsi intorno ai 120.000 euro.