Autore:
Paolo Sardi

UNO VIA L’ALTRO I saloni dell’auto aprono e chiudono i battenti ormai quasi senza soluzione di continuità. Archiviata da tempo la pratica Ginevra, lo spegnimento dei riflettori sulla passerella di New York fa ora da preludio all’apertura degli stand in quel di Pechino. E in tutto questo trambusto, le Case devono sfornare primizie a ripetizione, centellinandole, però, per soddisfare a ogni latitudine la fame di novità da parte del pubblico.

ANELLO DI CONGIUNZIONE All’ombra della Grande Muraglia, fa così il suo debutto la Porsche Cayenne GTS 2012, versione che va a fare da anello di congiunzione in listino tra la tranquilla (si fa sempre per dire…) Cayenne S e la ipervitaminizzata Turbo. La nuova arrivata si distingue sostanzialmente per tre aspetti rispetto alle altre Cayenne aspirate: un motore più prestante, un telaio più performante e un equipaggiamento più sportivo.

A TUTTA BIRRA Procedendo in ordine, la Porsche Cayenne GTS 2012 monta un V8 da 420 cv abbinato al cambio automatico Tiptronic a 8 marce. Forte di questa cavalleria, la tuttoterreno di Zuffenhausen scatta da o a 100 in 5,7 secondi e tocca i 160 in 13,3 secondi, pronta ad allungare poi fino ai 261 km/h. Il tutto con consumi dichiarati ragionevoli, di 10,7 l/100 km. Per permettere di sfruttare al meglio la meccanica, gli ingegneri hanno rivisto l’assetto, ribassandolo di ben 24 mm e puntando ancora una volta sul controllo elettronico delle sospensioni PASM.

QUESTIONE DI PELLE Siccome anche l’occhio vuole la sua parte, la Porsche Cayenne GTS 2012 sfoggia un frontale molto simile a quello della Turbo, con diversi particolari in nero laccato. Lungo la fiancata spiccano i passaruota allargati e le minigonne maggiorate, mentre in coda catalizza l’attenzione lo spoilerino che sormonta il lunotto. Quanto infine all’abitacolo, i segni particolari sono i sedili sportivi e i rivestimenti in pelle e Alcantara. In Germania, dove – va ricordato - l’Iva è diversa dalla nostra, il prezzo della Porsche Cayenne GTS 2012 è di 90.774 euro. 


TAGS: porsche cayenne gts anteprima