Autore:
Paolo Sardi

BRAVI, BIS! Dopo il grande successo riscosso dalle ultime serie speciali, ovvero la Boxster RS 60 e la Cayman S Porsche Design Edition 1, alla Porsche hanno deciso di concedere il bis e di sfornare due nuove versioni a tiratura limitata. Stavolta però c'è un cambio di fronte: la griffe Porsche Design si cimenta sulla piccola scoperta, mentre la coupé è declinata in un'inedita variante Sport.

A PIENI POLMONI A fare da comune denominatore alle due nuove proposte di Stoccarda è la meccanica. Sotto il cofano di entrambe c'è infatti l'ultima evoluzione del sei cilindri boxer 3.4 che equipaggia le versioni S. E' quella cioè dotata di un impianto di scarico più aperto, che fa respirare meglio i cilindri e fa salire la potenza di una manciata di cavalli, da 295 fino a quota 303.

IN BIANCO Per il resto ciascuna auto va per la sua strada. La Boxster S Porsche Design Edition 2, nome che vale come scioglilingua,punta tutto sul bianco, per la precisione sul Carrara White, abbinato a capote grigia o nera. La candida veste ammanta i cerchi a 15 razze da 19" SportDesign, le prese d'aria laterali, il tunnel centrale e la strumentazione. A movimentare il look ci sono tre strisce longitudinali grigie, con il logo Porsche Design, replicate anche nella parte bassa delle porte.

PER POCHI E' qui che invece la coupé sfoggia fiera la scritta Cayman S con la classica grafica ispirata a quella delle Carrera RS di antica memoria. In questo caso, però, la scelta dei colori è più ampia: si va dall'arancione al verde della GT3 passando per il nero, il rosso, il giallo, il bianco e l'argento. Entrambe queste Porsche sono attese sul mercato per il mese di settembre. La Boxster S Porsche Design Edition 2 è prevista in 500 esemplari, mentre per la Cayman S Sport la tiratura annunciata è di 700 pezzi. Aspettando di conoscere i prezzi, merita un cenno un accessorio sui generis: nella Dashboard Collection spunta infatti l'Edition 2 Chronograph, orologio da polso maschile con quadrante bianco ispirato alla Boxster S Porsche Design.