Autore:
Tommaso Crociera

VANNO A RUBA Quasi tutte vendute a scatola chiusa, prima ancora della presentazione ufficiale al Racing Car Show Autosport International di Birmingham e alla faccia di un prezzo di 279.000 euro tasse escluse. E' questa la calorosa accoglienza riservata da team privati e gentleman driver alla 911 GT3 R, la macchina da corsa confezionata dalla Porsche per rimpiazzare la 911 GT3 Cup S e conforme, come dice il nome, ai regolamenti della classe FIA GT3. D'altro canto non capita tutti i giorni di poter acquistare chiavi in mano un mezzo pronto gara (o ready-to-race, per dirla all'inglese) che sia affidabile e competitivo a livello internazionale.

ALI PER VOLARE Tra l'altro sulla R i tecnici di Zuffenhausen hanno lavorato duro e la macchina promette di segnare un deciso passo avanti rispetto al passato. La R ha la stessa sagoma giunonica della RS omologata per circolare su strada, con i passaruota però ancora più larghi per dare un tetto ai pneumatici nonostante l'allargamento delle carreggiate. L'aerodinamica è poi curata in modo certosino. Il fiore all'occhiello è l'enorme ala posteriore, che vanta maggiori possibilità di regolazione di quelle disponibili sulla vecchia Cup S.

IL CHIP AIUTA Il motore sei cilindri boxer della R cresce di cilindrata e potenza. Ora è un quattro litri che eroga 480 cv e ha come spalla un cambio sequenziale a sei marce. La maggior prestanza della meccanica abbinata a un peso contenuto in soli 1.200 kg non dovrebbe comunque mettere in difficoltà anche i piloti meno esperti. La 911 GT3 R dispone anche di Abs e di controllo elettronico della trazione per consentire anche a chi non ha tra i cordoli il suo habitat naturale di muovere i primi passi in pista senza eccessivi patemi d'animo.

PRENDE TUTTO CON LE MOLLE Il telaio promette di essere all'altezza di tanta meccanica. Le sospensioni anteriori sono tipo McPherson, regolabili in altezza e contano su doppie molle e ammortizzatori Sachs tarabili in compressione e in estensione. Molle e ammortizzatori dello stesso tipo sono confermati anche nella zona posteriore, dove un telaio ausiliario montato rigidamente alla scocca supporta uno schema multibraccio.


TAGS: cup gt3 911 fia porsche 911 gt3 r: sold out gt3r carrera