Autore:
Massimo Grassi

SPORTIVITà IN SALSA CROSSOVER Per ora chi vuole acquistare una Peugeot 2008 o 3008 perché, insomma, a lui/lei le crossover piacciono, ma vuole anche un che si sportività, deve accontentarsi delle versioni GT e GT Line. Certo, hanno un abito giusto, con frontale ridisegnato, doppio scarico, grossi cerchi in lega, sedili sportivi e altri particolari dal sapore racing. Sotto il cofano però non si raggiungono mai i 200 cv. Qualcosa però potrebbe cambiare…

LA LEGGE DEL MERCATO A dirlo, durante un’intervista rilasciata ai colleghi di Autocar, è stato Laurent Blanchet, capo dello sviluppo di Peugeot. Per ora nulla è stato deciso, ma pare che la Casa del Leone sia intenzionata ad apporre il badge GTi anche su 2008 e 3008. Cosa aspettano per avere il via libera? Semplice: la risposta del mercato. Peugeot ha tutti i mezzi per produrre le crossover sportive, ma vuole prima capire se i clienti comprerebbero modelli del genere.

SCHEMA CHE VINCE NON SI CAMBIA Nel caso in cui i sondaggi dovessero andare bene, ecco cosa ci troveremmo davanti: delle Peugeot 2008 e 3008 uguali, nella forma, alle varianti GT, con succose novità tecniche. Prima di tutto l’assetto, leggermente ribassato e irrigidito. Poi il piatto forte: il motore. Per entrambe si tratterebbe del 1.6 THP turbo benzina in versione da 208 cv per la 2008 e da 250 o 270 cv per la 3008. Cavallerie importanti, tutte scaricate unicamente sull’asse anteriore.

IBRIDO NON PER SPORT Stavate già pensando a uno schema ibrido con tutte e 4 le ruote a dare spinta alle crossover francesi? Beh, come sottolineato da Blanchet, nel 2019 la Peugeot 3008 disporrà di un sistema ibrido a 4 ruote motrici, ma tale tecnologia è stata sviluppata per risparmiare carburante e mal si accorda con la voglia di sportività delle versioni GTi.

 


TAGS: peugeot gti peugeot 3008 rumors peugeot 2008 Laurent Blanchet