Autore:
Gilberto Milano

SECONDO LIFTING La Peugeot 107 con il viso ritoccato sarà svelata ufficialmente al Salone di Bruxelles (12-22 gennaio) ma come al solito le prime immagini circolano già nel web. Giunta alla sua mezza età (è stata presentata al Salone di Ginevra 2005) la Peugeot 107, così come le gemelle diverse Citroen C1 e Toyota Aygo, è stata sottoposta a un altro lifting, il secondo dopo quello del 2009. Lo scopo è di mantenerla attraente ancora per qualche anno, in attesa del 2014 quando arriverà la nuova generazione, e renderla ancora competitiva in un settore, quello delle piccole, che si sta affollando come non mai di agguerrite concorrenti, leggi Vw Up!, Seat Mii, Skoda Citigo, Renault Twingo, Fiat Panda solo per citare i nuovi arrivi.

PIU' TONDA La Peugeot 107 my 2012 si presenta con un cofano più bombato e alto per rispettare le nuove norme di protezione dei pedoni, ma soprattutto con una bocca più composta rispetto alla precedente. Viene infatti abbandonata la bocca spalancatadella prima edizione a favore di un frontale più elaborato, con una calandra più piccola a cui fa da contorno nella parte bassa una presa d’aria che alle estremità presenta una fila di Led sopra i fendinebbia. I gruppi ottici posteriori hanno un corpo scuro che circonda luci rosso rubino.

PIU' ECOLOGICA Tra le dotazioni entrano un impianto audio, Bluetooth, porte USB, MP3 e un nuovo volante rivestito in pelle. Tre gli allestimenti e due le varianti, a tre e a cinque porte, con motori 1.0i 12V 68 CV con cambio manuale e 1.0i 12V 68 CV con cambio robotizzato. Scendono i livelli di emissioni CO2 che ora sono di 99 e 104 g/km rispettivamente nelle versioni con cambio manuale e robotizzato. Quanto ai consumi la scheda Peugeot riporta 4,3 l/100 km cambio manuale e 4,5 l/100 km con il cambio robotizzato.


TAGS: peugeot 107 Tutte le novità del Salone di Ginevra 2012, l'elenco aggiornato